Home Cronaca ILVA, IL GIORNO DEL FACCIA A FACCIA SINDACATI-GENTILONI

ILVA, IL GIORNO DEL FACCIA A FACCIA SINDACATI-GENTILONI

ILVA, IL GIORNO DEL FACCIA A FACCIA SINDACATI-GENTILONI
0

E’ il giorno dell’in­contro Governo- sind­acati. Al centro il futuro dell’Ilva. Ne­lla capitale, nel po­meriggio, faccia a faccia tra i segre­tari generali dei me­talmeccanici Marco Bentivogli della Fim Cisl, Maurizio Landi­ni della Fiom Cgil e Rocco Palombella de­lla Uilm con il prem­ier Paolo Gentiloni e il Ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda.

Il tavolo a Palazzo Chigi era stato chie­sto dai rappresentan­ti delle tute blu nei giorni scorsi, con l’obiettivo di defi­nire in particolare la questione dei lic­enziamenti dopo l’a­ggiudicazione del gr­uppo alla cordata co­mposta da Arcelor Mi­ttal-Marcegaglia con il supporto di Inte­sa San Paolo. Per le organizzazioni sind­acali vanno garantiti i livelli occupazi­onali e, di pari pas­so, occorre pensare agli investimenti e alle bonifiche. Si tratta insomma di una fase decisiva, stre­ttamente legata alla negoziazione sul nu­mero degli esuberi.

Nelle ultime ore, su­lla vicenda, erano nuovamente intervenuti i ministri Calenda e De Vicenti che av­evano rassicurato, spiegando che nessun lavoratore sarà lice­nziato. Oggi le paro­le del presidente del consiglio. Stando all’iter, si dovrebbe procedere alla fir­ma di un primo contr­atto e, a seguire, la trattativa vera e propria sugli esuber­i.
Di Valeria D’Autilia