ILVA, RAGGIUNTA INTESA AL MINISTERO. ECCO COSA PREVEDE

Nel corso della riunione odierna presso il Mise si è determinata un’intesa tra i sindacati di categoria FIM-FIOM-UILM in merito a sospensione temporanea dell’attività lavorativa per Cassa Integrazione in numeri medi pari a 2500 unitá, massimi in 3300 unitá (comprensive delle 60 unità di Ilva Marghera).

L’intesa prevede durata annuale, attraverso verifiche cadenzate bimestralmente con la finalità di opportunità di interventi migliorativi alla struttura.

Si prevede inoltre la rotazione dei lavoratori degli impianti fermi, nella misura di una settimana ogni 6. Sarà anche prevista la formazione retribuita considerata come presenza effettiva di lavoro, di un giorno mensile a totale carico aziendale.

Attraverso la regione Puglia si incorpora nell’ intesa la possibilità di piani di formazione aggiuntivi a quanto previsto, attraverso la costituzione di un tavolo tecnico da tenersi nei prossimi giorni.

“Come UILM, si legge in una nota di Antonio Talo’ srgeretario denerale del sindacato dei metalmeccanici, siamo convinti di aver messo al sicuro il salario dei lavoratori e la certezza dell’occupazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *