Home Politica IMMIGRAZIONE: “TARANTO SARA’ COME LAMPEDUSA?”

IMMIGRAZIONE: “TARANTO SARA’ COME LAMPEDUSA?”

0

“La decisione, confermata da voci governative, di aprire già a fine mese nella nostra città un grande centro nazionale per l’identificazione dei profughi, renderà Taranto come Lampedusa”. E’ quanto evidenzia in una nota stampa il consigliere comunale di opposizione al comune di Taranto Giampolo Vietri. “Nella nostra area portuale – prosegue Vietri – il Governo invece di far arrivare merci o turisti manda migliaia di migranti, in contraddizione con la vocazione culturale e turistica che si dice di voler promuovere. Una decisione che non considera quanto il capoluogo ionico abbia già contribuito sin dall’inizio all’emergenza profughi e che dall’attività di accoglienza garantita ai migranti stanno emergendo, a carico del comune di Taranto, debiti fuori bilancio per ingenti compiti assegnati dal ministero e che non sono stati economicamente ristorati; migliaia di euro sottratte al bilancio comunale che potevano essere utilizzate per affrontare i gravi problemi sociali che toccano i tarantini. Un’invasione – aggiunge il consigliere comunale Vietri – che parla di oltre 120 mila profughi nei centri d’accoglienza e di ulteriori 30 mila in arrivo nei prossimi giorni. Un esercito di persone che progressivamente sostituirà, la popolazione italiana nel mondo del lavoro. Va posto un freno a tale situazione anche per i riflessi che genera sulla pubblica sicurezza e, ad ogni modo, conclude Giampaolo Vietri, la città di Taranto in particolare non può distogliere energie dalle tante emergenze che segnano il territorio.”