IMPORTANTE RITORNO IN CASA ROSSOBLU

Non si placa il fermento politico all’interno del Consiglio Comunale di Taranto. Dopo le polemiche e le fibrillazioni giungono ora anche le prime dimissioni, sono quelle del Vice Presidente Adriano Tribbia, il quale soiega così la sua decisione:
Ho appena appreso dell’ennesimo “colpo di mano” di questa maggioranza avvenuto ieri durante la seduta del Consiglio Comunale, dopo l’uscita dall’aula della minoranza consiliare, aggiornando per il 03 giugno p.v. un Consiglio Comunale già convocato il seconda convocazione per martedì 07 giugno dalla Conferenza dei Capigruppo (organo che rappresenta nell’interezza tutti i partiti).
Ritengo che un Consiglio Comunale, che tratterà un cosi importante argomento quale il Bilancio dell’Ente, determinante per il proseguo dell’attività amministrativa, NON avrebbe dovuto essere rinviato con slittamento a diversa data, come detto già concordata, solo per mero calcolo numerico che diversamente avrebbe consentito il probabile scioglimento anticipato del Consiglio Comunale.
Con tale decisione mi viene negata la possibilità di partecipare al Consiglio Comunale che si terrà il 03 giugno p.v. per impegni fuori città, precedentemente assunti, dopo, comunque, aver appurato la data di convocazione del Consiglio che avrebbe dovuto essere il 07 Giugno p.v.
Questi atteggiamenti politicamente scorretti, non mi appartengono e pertanto, non intendo più ricoprire incarichi rappresentativi dell’Assise Comunale che mi possano confondere con questa Amministrazione.
A tale scopo mi dimetto irrevocabilmente dalla carica di Vice Presidente del Consiglio Comunale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *