TRAGEDIA NELLA NOTTE, MUORE VIGILE DEL FUOCO

Degrado, abbandono, rifiuti lasciati ovunque, zone incendiate, ma soprattutto un pericolo di crollo costante. Siamo in via Di Palma, in pieno centro a Taranto, nei pressi del parcheggio in prossimità dell’Arsenale Militare. Nel mirino due strutture, un tempo appartenenti proprio alla Marina, poi dismesse ed ora di proprietà comunale. Ci sono cartelli con su scritto che le palazzine sono inagibili e l’ingresso è vietato. I cancelli sono chiusi e sono state sistemate delle inferriate in sostituzione delle vecchie ed ormai arrugginite ed obsolete ringhiere. Nonostante i divieti, i residenti della zona ci dicono che puntualmente invece le strutture sono frequentate da gente che bivacca, beve e lascia le bottiglie sparse per terra.
Inoltre rifiuti ovunque, oltre i cancelli, in prossimità degli stabili murati e con le finestre pericolanti.
La zona necessita di un intervento immediato e proprio la prossima settimana è previsto un primo intervento. A comunicare la notizia, il neo assessore all’ambiente e sanità del Comune di Taranto Enzo Di Gregorio, che abbiamo incontrato durante il nostro sopralluogo: “Proprio stamattina sto effettuando una serie di osservazioni e contatterò subito i tecnici e le direzioni competenti per una prima opera di pulizia. Successivamente andremo avanti per bonificare l’area che ha un estremo bisogno di essere resa vivibile”.
“Interverremo anche per la sicurezza – conclude l’assessore – dobbiamo sorvegliare la zona ed evitare che possano succedere episodi sgradevoli”.
IMG-20160902-WA0012
IMG-20160902-WA0011
IMG-20160902-WA0010
_________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *