INIZIA L’ERA “ARCELOR MITTAL”, ECCO LA NUOVA INSEGNA (LE FOTO)

Sono diventati ormai l’eterno dubbio degli automobilisti tarantini i quali si interrogano sul loro reale funzionamento ogni volta che ne incontrano uno.
Stiamo parlando dei “Velobox” una sorta di totem color arancio ben visibili sul ciglio della strada e sistemati ormai da tempo su arterie importanti che immettono in città, addirittura due in Viale Ionio a San Vito.
20160621_115614
La loro presenza è nota anche nei pressi del Parco Cimino ed in Via Magnaghi. In molti sono convinti che siano solo dei contenitori, ma in realtà questi autovelox funzionano. Infatti sono azionati a rotazione secondo un calendario stabilito dalla Polizia Locale ma soltanto con la presenza di un Vigile o di una pattuglia di presidio. Infatti le multe son9 già scattate.
Intanto sta mietendo numerose “vittime” tra gli automibilisti il terribile FOTORED sistemato in Via Ancona all’altezza del semaforo all’angolo cob Via Lago di Como. Sono già 800 (in poche settimane) le contravvenzioni ai danni di automobilisti che hanno attraversato l’incrocio con il “rosso”, ricordiano chebil Codice della strada prevedd una multa di 126 Euro e 6 punti in meno sulla patente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *