ISOLA DI SAN PIETRO: SI PARTE DA SABATO 20 GIUGNO. RIPARTONO ANCHE LE ESCURSIONI

La spiaggia sarà operativa nel periodo 20 giugno – 20 settembre e conta diversi servizi per l’utenza.
La Marina Militare e l’Amministrazione Comunale di Taranto, a seguito di una Convenzione stipulata due anni fa, anche quest’anno rendono operativo lo stabilimento elioterapico dell’Isola di San Pietro, nel periodo 20 giugno – 20 settembre. Lo stabilimento, gestito da personale della Marina Militare, con alcuni servizi affidati a ditte private locali, in attuazione delle prescrizioni per il contenimento del contagio da COVID-19, è in grado di ospitare fino a 940 bagnanti. L’accesso è garantito non solo ai militari e ai loro familiari, ma anche a tutti i cittadini e turisti, previo acquisto del biglietto presso l’Ufficio Vendite di Kyma Mobilità Amat (via D’Aquino, 21). Il solo personale militare potrà rivolgersi anche presso il Circolo Sottufficiali della M.M. ubicato presso la discesa L. Da Vinci.
Il biglietto dà il diritto all’accesso alla spiaggia e al servizio di trasporto gestito da “Kyma Mobilità Amat”. I collegamenti con la città di Taranto, infatti, sono assicurati da un’idrovia con le motonavi Adria e Clodia. In virtù della ridotta capacità di carico di ciascuna motonave determinata dalle esigenze di distanziamento sociale da rischio Covid-19, il servizio è articolato su sei corse giornaliere di andata e ritorno, con partenza dall’imbarcadero al Piazzale Democrate e, dopo una fermata intermedia alla Banchina Torpediniere (Rampa L. Da Vinci), arrivo all’isola di San Pietro nei giorni dal mercoledì alla domenica. Nelle sole giornate di lunedì e martedì, per consentire la sanificazione sanitaria da rischio COVID-19 ed il riposo settimanale del personale, le corse sono ridotte di andata e ritorno a tre, da effettuarsi con una delle due motonavi.
Molteplici i servizi disponibili per l’utenza; ci sono, infatti, circa 200 ombrelloni, un’area bar con tavoli e sedie, due aree pic-nic in altrettante pinete. Un tratto di mare veramente stupendo con acqua cristallina, un posto ideale per farsi il bagno e godere della natura.

RIPARTONO ANCHE LE ESCURSIONI TURISTICHE Trascorrere una giornata al mare all’Isola di San Pietro, un autentico paradiso naturalistico incontaminato, tuffandosi nelle sue acque cristalline, o godere dal mare della incomparabile bellezza di Taranto avvolta nella suggestiva atmosfera della sera.

Per tutta l’estate torna – da sabato 20 giugno – il servizio delle idrovie gestito da “Kyma Mobilità – Amat” con le motonavi “Clodia” e “Adria”, in collaborazione con la Marina Militare.

È un servizio fortemente voluto dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Rinaldo Melucci che fa parte di un più ampio progetto per realizzare una città smart caratterizzata da una moderna mobilità, sostenibile e al servizio dei cittadini, in grado di recuperare e valorizzare il rapporto millenario con il mare, l’elemento naturale che circonda Taranto.

Ogni giorno le due motonavi “Clodia” e “Adria” partiranno dall’imbarcadero di Piazzale Democrate (ex Ristorante Gambero) e, dopo aver effettuato una fermata intermedia presso la Banchina Torpediniere, raggiungeranno l’Isola di San Pietro. Qui i cittadini avranno accesso allo stabilimento balneare della Marina Militare che dispone di circa 200 ombrelloni, un’attrezzata area bar e due aree pic-nic in pineta.

Il prezzo del biglietto è di € 11,40 (di cui € 9,60 per la corsa A/R con la motonave e € 1,80 per l’accesso allo stabilimento); i bambini fino a sei anni – accompagnati da un adulto – viaggiano gratis, mentre per il solo personale militare sono previste agevolazioni e la possibilità di abbonamenti.

Dal mercoledì alla domenica saranno effettuate ogni giorno sei corse A/R, mentre il lunedì e il martedì le corse A/R saranno ridotte a tre per consentire la sanificazione delle motonavi (info e orari su www.amat.taranto.it).

Misure Anti-Covid-19: tutti i passeggeri di Adria e Clodia devono indossare le mascherine e disinfettarsi le mani con il gel prima dell’imbarco.

Le due motonavi di “Kyma Mobilità – Amat”, inoltre, viaggiano con posti limitati – 150 posti invece dei 300 normali – e pertanto sono cambiate le modalità del servizio.

Per assicurare a tutti i cittadini lo stesso tempo di permanenza nello stabilimento balneare di San Pietro, nonché per evitare il sovraffollamento in spieggia, ad ogni corsa di andata scelta dall’utente viene automaticamente associata la corrispondente corsa di ritorno: chi prende la prima corsa di andata dovrà tornare con la prima corsa di rientro, e così via a seguire.

Per questo su ogni biglietto sono indicati la data e l’orario prescelto per l’imbarco, sia per l’andata che per il ritorno.

Oltre al servizio di collegamento di linea con l’isola di San Pietro, da sabato 20 giugno riprenderanno anche le escursioni turistiche serali con le motonavi di “Kyma Mobilità Amat”.

Questa è una esperienza straordinaria che permette, sia ai tarantini che ai turisti, di ammirare da una prospettiva nuova, quella del mare, gli scorci più suggestivi e le grandi bellezze della nostra città nell’atmosfera suggestiva dell’imbrunire, un’esperienza arricchita da una guida turistica che illustrerà ai passeggeri la storia e le tradizioni tarantine, affascinandoli con aneddoti e leggende.

Le escursioni turistiche serali si tengono, dal mercoledì alla domenica, con partenza (ore 20.00) e arrivo (ore 21.30) dal Piazzale Democrate (Biglietto singolo € 9, per gruppi di almeno 20 persone € 7).

Quest’anno i biglietti delle idrovie “Kyma Mobilità – Amat” non possono essere acquistati direttamente a bordo delle motonavi, ma solo presso l’Ufficio Vendite Amat, in via D’Aquino n.21, o presso le rivendite autorizzate, una delle quali è ubicata in Vico del Ponte, vicino al punto di imbarco di Piazzale Democrate (elenco completo su www.amat.taranto.it).

I biglietti sono nominativi, pertanto ogni utente dovrà esibire un documento di identità all’imbarco sulla motonave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *