LA GIUNTA FA QUADRATO INTORNO AL SINDACO

La giunta Melucci manifesta il proprio cordoglio per la morte del giovane operaio Angelo Raffaele Fuggiano ed esprime la vicinanza alla sua famiglia. Ci adopereremo in tutti i modi consentiti e possibili per fornire il dovuto conforto, anche pratico, alla famiglia, funestata oggi dal grave lutto.

L’intera comunità tarantina deve stringersi unita alla famiglia Fuggiano. Una comunità che deve però anche comprendere la necessità di fare quadrato. Stigmatizziamo, pertanto, il grave atto violento consumatosi nei confronti del sindaco che, in qualità di primo cittadino, ha assunto sulle proprie spalle il peso della intera comunità; il sindaco, che non ha alcuna responsabilità nell’incidente mortale avvenuto al porto, come sempre ci ha messo la faccia uscendo dalla porta principale per incontrare la sua comunità e per far sentire forte la presenza delle istituzioni. Purtroppo quel momento che doveva essere di incontro si è trasformato in una assurda contestazione.

Il sindaco si sta spendendo personalmente e sta impegnando ogni giorno del suo mandato alla risoluzione della vertenza ambientale, occupazionale e sociale più critica e delicata a livello europeo.

È giunto il tempo che si risveglino gli animi di tutti i cittadini che condividono la non violenza. Ma soprattutto l’intera comunità deve far sentire il suo appoggio ai suoi rappresentanti, perché non si tratta della nostra battaglia ma di una sfida comune, che ognuno di noi sta combattendo per le nuove generazioni e per una Taranto migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *