Home Cronaca LA GUARDIA COSTIERA SEQUESTRA UN “GAZEBO” SULLA SPIAGGIA (FOTO)

LA GUARDIA COSTIERA SEQUESTRA UN “GAZEBO” SULLA SPIAGGIA (FOTO)

LA GUARDIA COSTIERA SEQUESTRA UN “GAZEBO” SULLA SPIAGGIA (FOTO)
0

Numerose segnalazioni sono giunte alla Sala operativa della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Taranto circa la presenza sulla spiaggia di un chiosco, adibito a bar, verosimilmente abusivo, realizzato in località Porto Pirrone del Comune di Leporano, oltre ad alcuni pedalò riconducibili allo stesso titolare del chiosco, locati al pubblico, posizionati sull’antistante tratto di spiaggia pubblica e gestiti abusivamente in quanto in difetto alcun tipo di autorizzazione e concessione.

Disposto un controllo dell’esercizio commerciale di che trattasi, lo stesso è risultato privo di alcun titolo autorizzativo sia per quanto attiene all’esercizio del chiosco-bar che all’attività di locazione dei natanti da spiaggia.

Il personale del Nucleo Difesa mare della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Taranto procedente ha quindi, sentito il Sostituto Procuratore della Repubblica di Taranto di turno, eseguito il sequestro penale di tutta l’area abusivamente occupata, pari a circa 60 mq., intimandone l’immediato sgombero, comunque entro e non oltre le 24 ore successive, per la restituzione della stessa alla libera fruizione.

L’operazione è stata altresì assistita da un dispositivo di sicurezza predisposto dalla Questura di Taranto per scongiurare eventuali problematiche di ordine pubblico, data la grande affluenza di turisti e bagnanti che affollano quel tratto di litorale.

L’intervento condotto, volto a dare risposta a sollecitazioni dei cittadini che percepivano l’occupazione in parola come non legittimata da alcun atto, ha consentito non solo di restituire alla piena libera fruizione un tratto di costa tra i più belli del litorale salentino, salvaguardando le correlate esigenze di carattere ambientale, ma in più ha consentito di far cessare l’esercizio di una attività come quella della locazione abusiva di natanti che oltre a comportare l’ occupazione illegittima di pubblico demanio marittimo, venendo esercitata fuori dai canoni della legalità, espone sovente a gravi rischi la sicurezza ed incolumità degli ignari fruitori del servizio.

Questo del noleggio/locazione abusivi di piccoli natanti è infatti un fenomeno fermamente contrastato dalla Guardia Costiera di Taranto, proprio per le gravi conseguenze che una simile attività, condotta fuori da ogni regola e controllo può determinare sulla sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana.

Il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato alla locale Autorità giudiziaria per le pertinenti ipotesi di reato.