LA MARINA MILITARE SI ADDESTRA AL SOCCORSO DEI SOMMERGIBILI IN DIFFICOLTA’

I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno posto in essere una operazione straordinaria di controllo del territorio, supportati anche dal 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari Palese. L’attività, resa necessaria dalla vivacità sociale che si determina con l’inizio della stagione estiva, ha visto impegnate tutte le articolazioni della Compagnia, comprese, quindi, le dipendenti Stazioni di San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola che hanno operato nei Comuni ricadenti sotto le rispettive giurisdizioni. Tra gli obiettivi principali del servizio, oltre all’ordinaria finalità di prevenire e reprimere i reati in genere, particolare attenzione è stata rivolta alla prevenzione delle rapine ai danni degli esercizi commerciali e dei furti in abitazione e nelle aree rurali di periferia. Immancabile, ovviamente, anche l’attività di monitoraggio della circolazione stradale con la contestazione di numerose infrazioni al Codice della Strada. Il servizio espletato è risultato proficuo sia sotto l’aspetto della deterrenza sia sotto il profilo repressivo, come dimostrano i risultati operativi di cui si dirà appresso:
quattro soggetti sottoposti a misure cautelari e a misure sostitutive di pene detentive, durante i controlli di polizia, sono stati notati in compagnia di persone pregiudicate, venendo così denunciati per aver violato le prescrizioni imposte dalla misura;
un sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di Martina Franca (TA) è stato deferito in stato di libertà per aver intrattenuto rapporti con soggetti controindicati aventi precedenti penali a carico;
due giovani sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish (8,5 grammi) e del tipo cocaina (0,9 grammi). I medesimi sono stati anche segnalati alla Prefettura di Taranto quali assuntori di sostanze stupefacenti.
un giovane di Monteparano (TA) è stato denunciato a piede libero poiché sorpreso, nel corso di perquisizione personale e veicolare, in possesso di un coltello a serramanico e di un bastone in legno, portati al seguito in maniera del tutto ingiustificata.
Nel medesimo contesto, due giovani martinesi, di cui uno minorenne, trovati rispettivamente in possesso di 0,8 e 0,5 grammi di hashish sono stati segnalati alla competente Prefettura jonica.
Analoghi servizi saranno intrapresi assiduamente nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *