Home Altro LA NAZIONALE ATTORI IL 22 APRILE A GROTTAGLIE

LA NAZIONALE ATTORI IL 22 APRILE A GROTTAGLIE

LA NAZIONALE ATTORI IL 22 APRILE A GROTTAGLIE
0

Si avvicina il 22 aprile. Si avvicina il momento di “PensaconCuore” la partita di beneficenza che vedrà affrontarsi sul prato dello stadio “D’Amuri” la Nazionale Italiana Attori e la rappresentativa della Città di Grottaglie & Friends.
La manifestazione è nata da un’iniziativa della “Liberi di essere utili”- Comes Uomo 1974 con sede in Piazza Verdi a Grottaglie. L’evento è finalizzato alla raccolti fondi da destinare alle popolazioni del Centro Italia, vittime del terremoto. L’iniziativa può godere del patrocinio dell’Arcidiocesi di Taranto, del Comune di Grottaglie, del Coni Puglia e della LND ed ha altresì avuto il sostegno comune per quella che risulta essere una vera e propria “corsa della solidarietà”, con le varie associazioni di Grottaglie in prima fila.Tra le altre, Avis, Associazione Commercianti, Associazione Medici per San Ciro, Istituti Scolastici, Associazione Koinè (presso centro Burano) hanno affiancato la “Liberi di essere utili” ed è presso di esse che si possono ancora effettuare le donazioni acquistando le “lettere di sensibilizzazione”, contenenti altresì due ingressi gratuiti.
L’obiettivo è quellodi consegnare il ricavato direttamente nelle mani del sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, il quale ha confermato la sua presenza.
Iniziano anche a trapelare alcuni nomi per quel che riguarda il match. Nella rappresentativa Città di Grottaglie & Friends ci sarà Pierluigi Orlandini, ex giocatore di Parma, Milan, Inter, tra le altre, ed autore, proprio 23 anni fa del primo “golden gol” della storia che consegnò all’Italia Under 21 il titolo europeo del 1994.
“E’ un orgoglio – dice Orlandini – poter dare il proprio contributo in questo genere di eventi che garantiscono il massimo della trasparenza nella donazione dei fondi visto che saranno donati direttamente nelle mani del sindaco di Amatrice. Aiutare fratelli italiani che, purtroppo, a quanto leggiamo, denunciano la precarietà della condizione e gli scarsi interventi in loro favore è un dovere. Quando accadono certe disgrazie in un primo momento paiono tutti in prima fila, poi il nulla. E’ l’occasione per dimostrare ancora quanto si è solidali al Sud, a Grottaglie. La partita di per sé non deve essere una passerella, un’occasione futile per mettersi in mostra, ma un momentoimportante di altruismo”.
Altri ex calciatori professionisti si potrebbero aggiungere nei prossimi giorni quando si avrà anche l’elenco degli attori che interverranno.
Intanto l’Arcivescovo di Potenza, di origini grottagliesi, Salvatore Ligorio con una lettera aperta di cui riportiamo alcuni passi, testimonia la sua vicinanza: ”Carissimi grottagliesi, porto dentro di me le radici profonde della cultura grottagliese, che si contraddistingue per il suo generoso spirito di solidarietà…vivo da diversi anni nella terra di Basilicata e noto ancora, sul volto e nel cuore, della gente che lo ha vissuto, il terribile terremoto del 1980…Consapevole di questa esperienza incoraggio l’intera mia amata città di Grottaglie di prestare forte attenzione al sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi. Auguro di fare vostra l’espressione di Papa Francesco:” Non lasciateli soli”. Questa voce giunga al cuore di ciascuno di voi!”