LANCIA LA DROGA DAL BALCONE PER SFUGGIRE AL CONTROLLO, ARRESTATO

Palagiano: Nonostante fosse ai domiciliari continuava a spacciare I Carabinieri arrestano un 27enne del posto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione di Palagiano (Ta), con la collaborazione di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Modugno, hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 27enne del luogo, con precedenti di Polizia.

I militari, nel corso di uno specifico servizio di osservazione, notavano uno strano andirivieni di giovani proprio dallo stabile ove risiede l’uomo, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti; nel corso dei controlli, uno di questi, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un grammo di cocaina ed uno di hashish, che dichiarava di aver acquistato poco prima. Si pianificava quindi una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del 27enne, simulando un controllo di routine; l’uomo però, intuendo i motivi della presenza dei militari, lanciava dal balcone di casa una busta, prontamente raccolta dai Carabinieri posti a cinturazione della palazzina, nella quale erano celati 170 grammi di hashish, suddivisi in sei involucri, 7 dosi contenente complessivamente 15 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione.

Il 27enne e’ stato arrestato in flagranza del reato di detenzione di stupefacente ai fini dispaccio e, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’A.G..

Lo stupefacente sequestrato sarà inviato ai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per le analisi quali-quantitative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *