Home Politica L’ARCIVESCOVO AL NUOVO SINDACO: “SALUTE, LAVORO E SICUREZZA LE PRIORITÀ”

L’ARCIVESCOVO AL NUOVO SINDACO: “SALUTE, LAVORO E SICUREZZA LE PRIORITÀ”

L’ARCIVESCOVO AL NUOVO SINDACO: “SALUTE, LAVORO E SICUREZZA LE PRIORITÀ”
0

L’arcivescovo di Taranto Mons Filippo Santoro ha invisto un messaggio ufficiale al neo sindaco Rinaldo Melucci. “All’indomani del ballottaggio desidero congratularmi e augurare buon lavoro al nuovo Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.
Conosciamo tutti la gravosità dei problemi tarantini  e le complicate questioni che il nuovo Sindaco dovrà fronteggiare non sempre con la necessaria e sufficiente disponibilità dei mezzi, ma dobbiamo guardare con fiducia al futuro, perché sia davvero possibile un nuovo corso. Certo sono innegabili le appartenenze politiche, ma il nuovo Sindaco dovrà dare segni di autonomia legati alla sua storia personale e soprattutto di passione per il bene comune. Il dato bruciante della scarsa affluenza alle urne ci racconta una città esausta e inspiegabilmente lontana da quel senso di responsabilità e appartenenza che continuamente invochiamo a fronte di problemi che tangono direttamente la nostra vita civile, problemi che dovrebbero trovarci uniti e non cinicamente disgregati.

Per questo auguro a Melucci, ora che la campagna elettorale si è conclusa, la pazienza di ricreare un tessuto, di pacificare gli animi, di entusiasmare i giovani. Il Sindaco dovrà farsi carico delle situazioni di povertà che sono tantissime e di diversa natura in tutto il capoluogo ionico (penso alle migliaia di disoccupati, all’emergenza casa, alle tante storie di degrado),  così come nei percorsi di legalità e di prevenzione che possano restituire a questa città luoghi sicuri, strade pulite e l’efficienza dei servizi sociali che spero siano quanto prima potenziati e prioritari. In questa direzione troverà la Chiesa al suo fianco.

Il Sindaco Melucci in questa fase storica sarà il primo cittadino che avrà a che fare con la nuova proprietà dell’Ilva e con l’attuazione dei progetti per la Città Vecchia, per questo gli auguro un grande spirito di concertazione e la capacità di portare e ricavare sui tavoli istituzionali il bene migliore per tutti noi: la salute, il lavoro e la sicurezza. Che sia un interlocutore autorevole e, quando necessario, critico della politica nazionale.
A Rinaldo Melucci, Sindaco giovane, auguro l’entusiasmo e la consapevolezza quotidiana di saper governare una città piena di sfide e di gravi problemi, ma che rimane tra le più belle del mondo.
La Madonna della salute e il nostro patrono San Cataldo accompagnino questo nuovo inizio.    

Taranto 26 Giugno 2017
+ don Filippo Santoro, Arcivescovo