L’ISTITUTO PIRANDELLO IN MOSTRA PER NON DIMENTICARE

L’esposizione che celebra il giorno della memoria fino al 6 febbraio presso il centro commerciale Mongolfiera. Il 27 gennaio la raccolta dei libri

L’istituto Pirandello di Taranto, in collaborazione con Coop Allenza 3.0 e Librerie. Coop, ha realizzato una mostra per commemorare il giorno della memoria. “Memorie. 27 gennaio. Storie da ricordare, storie da regalare”: questo il titolo dell’iniziativa che vedrà protagonisti i giovani alunni dell’Istituto Pirandello che hanno realizzato, seguiti dalle loro insegnati, una serie di lavori inerenti l’olocausto che resteranno esposti, in una mostra nella galleria del centro commerciale Mongolfiera fino al 6 febbraio. Il progetto «PICCOLA BIBLIOTECA DELLA MEMORIA – 27 gennaio 2018” prevede una raccolta di testi per adolescenti sul tema della Shoah con un banchetto di raccolta a cura dei soci volontari, che si alterneranno tutta la giornata, abbinata ad un’esposizione dei lavori dei ragazzi dell’IC Pirandello di Paolo VI, a cui verranno donati i libri che saranno raccolti. L’obiettivo primo è sensibilizzare.
A seguito dei recenti episodi di cancellazione e offesa della memoria (lapidi profanate, svastiche disegnate sulle scuole dedicate ad Anne Frank, saluti romani a Marzabotto….) Coop Alleanza 3.0 insieme a Librerie.coop ha deciso di promuovere in alcuni negozi, per la Giornata della Memoria di sabato 27 gennaio, una raccolta di «libri della memoria» – in base a un elenco predefinito – da destinare (con varie modalità decise dai Consigli di Zona) a ragazzi della scuola media inferiore (che simbolicamente ricordano Anna Frank).
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di contribuire a contrastare l’ondata di intolleranza e xenofobia attraverso un’azione di sensibilizzazione e formazione culturale delle comunità.
“Siamo molto felici di partecipare a questa iniziativa che vede i nostri ragazzi protagonisti assoluti in una mostra dedicata alla memoria – riferisce Antonia Caforio, dirigente dell’Istituto Pirandello -. Abbiamo coinvolto tutti i plessi e i lavori raccolti sono qualcosa di straordinario. Un grazie particolare va ai docenti che si sono impegnati in questa nuova iniziativa, ma anche e soprattutto ai nostri studenti che, ancora una volta, hanno saputo stupirci nella loro semplicità, creatività e partecipazione. Hanno dagli 11 ai 13 anni, ma hanno realizzato dei disegni che dimostrano attenzione al tema e grande maturità. Invito tutti a visitare la nostra mostra”.
Partner del progetto: Anpi, Arci, Auser.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *