Home Cronaca LO SCEMPIO SUL CANALE NAVIGABILE (FOTO)

LO SCEMPIO SUL CANALE NAVIGABILE (FOTO)

LO SCEMPIO SUL CANALE NAVIGABILE (FOTO)
0

I volontari di “Ammazza che piazza” spesso impegnati nelle opere di bonifica e pulizia delle aree cittadine degradate, denunciano attraverso una documentazione fotografica ( che vi proponiamo) lo stato di degrado in cui versano gli spalti del canale navigabile dal kato della città vecchia. Sporcizia e bottiglie di birra vuote in un’area incredibilmente delimitata (come se fosse privata) da pezzo di compensato e cartone. Questa la nota onviata alla nistra redazione da “Ammazza che Piazza”: ” Come ormai da diversi anni siamo abituati a fare, qualche giorno fa siamo stati in giro in varie zone della città, per valutare nuove aree per possibili interventi o progetti. Quella dell’affaccio sul canale navigabile, dal lato della città vecchia, si legge nel comunicato stampa, un’area verde che sicuramente merita di essere curata, visto lo stato di abbandono nel quale si trova da diverso tempo. E’ uno dei punti più suggestivi e visibili dai tanti turisti che quotidianamente visitano la nostra città. Lo stato di abbandono e la sporcizia accumulata sono evidentemente, il risultato di molti mesi di noncuranza e trascuratezza di quei luoghi che, se venissero valorizzati e riconsiderati, aiuterebbero a rendere la nostra città più accogliente e ospitale. Certamente, prosegue la nota di “Ammazza che Piazza” oltre alla rimozione dei tanti rifiuti, andrebbe considerata anche l’installazione di panchine, e di altre attività che possano attrarre e accogliere turisti e cittadini. Si pensi che, quelli del giardino del belvedere, sono gli spazi ricavati all’interno di quelle che un tempo, furono le fortificazioni della città antica. La stessa colonna lì presente è un monumento storico che ricorda la seconda fondazione della città, avvenuta nel 967 d.c. ad opera del bizantino Niceforo Foca. Crediamo che sia arrivato il momento di dire basta a questa vergognosa condizione nella quale da troppo tempo, è abbandonata la nostra città. Proprio a due passi da palazzo di città, sede del consiglio comunale, a ridosso del ponte girevole, uno dei simboli di Taranto, concludono i volontari di “Ammazza che piazza” un posto di grande importanza storica è lasciato alla totale incuria. Oggi quell’area, come si vede bene nella nostra denuncia fotografica, è una vera discarica, rappresentativa del malessere sociale nel quale viviamo. Cumuli di bottiglie di birra, siringhe, pannelli di legno e plastica e ogni altro tipo di rifiuto. Non è più possibile accettare tutto questo, sono tanti gli spazi pubblici non valorizzati e trascurati dalla pubblica amministrazione e con l’arrivo dell’estate, rischiamo di ritrovarci per l’ennesima volta invasi da blatte e sporcizia. Sarebbe quindi opportuno che questi interventi, venissero fatti con urgenza. Ancora una volta dobbiamo segnalare un episodio che genera le lamentele che si sprecano sui social. Come Ammazza che Piazza, prosegue il comunicato, crediamo sia necessario curare nel quotidiano e con il coinvolgimento attivo dei cittadini che amano la città, le tante zone di grande bellezza e importanza storica, perché amare la nostra città, significa agire in prima persona e non restare solo spettatori.”
DSC_1655
DSC_1674DSC_1673