MAGNA GRECIA AWARDS DEDICATO A NADIA TOFFA

La Lista Civica SDS Stefàno in merito all’Ordine del Giorno riguardante Teleperformance, approvato all’unanimità dall’intero Consiglio Comunale di Taranto nell’ultima seduta del 10 febbraio scorso, esprime non solo vicinanza ma il pieno sostegno a tutte le iniziative che i Sindacati intenderanno mettere in campo.
Il pericolo da scongiurare è che la vicenda negativa della vertenza Almaviva che ha visto il licenziamento nella sede di Roma di circa 1.600 persone, si possa ripetere nella città di Taranto a discapito dei nostri lavoratori insediati in Teleperformance. La città di Taranto è già messa a dura prova dalla crisi dell’Ilva che prevede la Cassa Integrazione per 5000 lavoratori e quindi è impensabile andare ad affliggere ancor di più il nostro territorio con ulteriori vertenze lavorative.
Non è più accettabile ne tollerabile che i vari committenti dei servizi di Call Center continuino a lucrare ancora sul massimo ribasso.
Riteniamo inoltre che nell’ambito del rinnovo del Contratto Nazionale delle Comunicazioni, non possa avere conferma la proposta di Confindustria che intende abolire l’attuale contratto inserendo il Jobs Act e trasferendo il mondo dei Call Center nell’ambito del Contratto del Commercio. Ciò significherebbe perdere numerosi diritti acquisiti nell’attuale Contratto. La Lista Civica SDS pertanto intende aderire con una sua delegazione alla manifestazione che si terrà a Roma.
In questo delicato momento tutte le forze politiche, sindacali e sociali devono essere unite a tutela dei lavoratori e delle loro famiglie, al fine di prevenire qualsiasi azione dell’azienda a svantaggio dei predetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *