MAGNA GRECIA AWARDS, IL PROGRAMMA DAL 17 AL 20 LUGLIO L’EDIZIONE 2020 DEDICATA A NADIA TOFFA

A Maurizio De Lucia, procuratore capo della Direzione distrettuale antimafia di
Messina, il Premio Eccellenza Franco Salvatore
Bari, 16 luglio 2020 – Inizia ufficialmente la 23ma edizione del Magna Grecia Awards &
Fest, quest’anno dedicato a Nadia Toffa, che si svolgerà tra Gioia del Colle (BA) e
Castellaneta (TA). Gli eventi di Gioia del Colle si terranno all’ex Distilleria Cassano (in caso di
maltempo al Teatro Rossini), mentre quelli di Castellaneta sul Sagrato del Convento di San
Francesco (in caso di maltempo alle Officine Mercato Comunale). Sul
sito www.magnagreciaawards.com è possibile consultare il programma e registrarsi per accedere
agli eventi.
Si parte venerdì 17 luglio alle 20 a Gioia del Colle con il talk politico “Il Governatore”: il
presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervistato dai giornalisti Tommaso
Labate (Corriere della Sera) e Daniela Preziosi (il Manifesto), entrambi premiati con il
Magna Grecia Awards. Alle 21,30 la tavola rotonda “Il Governo e i Territori”, alla presenza
del ministro per gli Affari regionali e autonomie Francesco Boccia, del sindaco di Gioia del
Colle Giovanni Mastrangelo, del direttore di Fanpage Francesco Piccinini (premiato con il
MGA) e di Vittorio Carparelli, consigliere comunale di Ostuni.
Alle 20 di sabato 18 luglio a Gioia del Colle l’incontro “La mafia non è invincibile”, con il
procuratore capo della Direzione distrettuale antimafia di Messina, Maurizio De Lucia, insignito del Premio Eccellenza Franco Salvatore, alla presenza di Giuseppe Antoci, uscito
illeso da un attentato che Cosa Nostra gli organizzò perché era riuscito a spazzare la mafia dal
Parco dei Nebrodi. Il racconto di quella bella e tormentata terra è arricchito dal siciliano doc
Ninni Bruschetta, attore, regista teatrale e sceneggiatore, premiato con il MGA.
Alle 21,30 è il turno di “Sotto Scorta”: Paolo Borrometi, vicedirettore dell’Agi e presidente
di Articolo21, in passato finito nel mirino dei clan catanesi, ne discuterà con l’inviato della
trasmissione “Le Iene” Gaetano Pecoraro (premiato con il MGA), l’avvocato Giulia Reina, il magistrato Alfonso Sabella (uno dei volti più noti nella lotta contro la mafia) e Luca
Vigilante, questi ultimi due premiati con il MGA. Vigilante, a 38 anni, è costretto a vivere
sotto protezione dopo tre attentati, per non essersi piegato ad assumere i parenti dei boss nel
suo centro sociale polivalente di Foggia.
Domenica 19 luglio la manifestazione si sposta a Castellaneta dove, alle 20, la giornalista e
conduttrice Franca Leosini (premiata con il MGA) è “La Signora della Nera”, dopo aver
narrato per oltre un quarto di secolo i protagonisti delle inchieste giudiziarie italiane che più
hanno fatto scalpore; al suo fianco la criminologa Flaminia Bolzan. Alle 21,30 il giornalista Andrea Vianello (premiato con il MGA), già direttore di Rai 3,
presenta il libro “Ogni Parola che sapevo”, che racconta la sua ischemia cerebrale e la
perdita per un periodo dell’uso della parola.
Lunedì 20 luglio alle 20, a Gioia del Colle Vianello testimonia come l’ictus non abbia
sconfitto la sua voglia di vivere e di parlare.
Alle 21,30 il creative director e influencer Paolo Stella (premiato con il MGA) svela il libro
autobiografico “Per Caso (tanto il caso non esiste)”, che ripercorre il suo percorso di
consapevolezza e accettazione della propria sessualità. Interviene Anna Dello Russo, giornalista italiana direttrice creativa di Vogue Japan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *