MARSILI: “AVVERTO POSITIVITA’, PENSIAMO A UNA GARA ALLA VOLTA”

Nella giornata di ieri il centrocampista del Taranto, Massimiliano Marsili, ha parlato in conferenza presso la Sala Stampa dello stadio “Erasmo Iacovone”. Di seguito sono riportate le sue dichiarazioni: «Siamo felici di essere al primo posto ma sappiamo che non abbiamo fatto nulla perché siamo ancora alla sesta giornata, dobbiamo continuare a lavorare con serenità e tranquillità. C’è positività in città e questo è importante per noi, vedo anche un affiatamento maggiore tra tutte le componenti. Noi pensiamo a una partita alla volta e prepariamo tutte le gare allo stesso modo, perché sappiamo che è difficile contro qualsiasi squadra. Questo è sempre stato un gruppo unito ma adesso ci conosciamo meglio in campo e c’è un’empatia diversa tra di noi. Chiunque ha giocato ha fatto vedere che merita di essere qui, siamo una squadra importante e tutti coloro che scendono in campo fanno bene».
Squadra in continua crescita: «Non si gioca da soli, se il collettivo cresce ne beneficia ogni calciatore di questa squadra. Nelle ultime gare siamo partiti sempre all’attacco e siamo cresciuti anche a livello di intelligenza. Questo perché migliora l’affiatamento dopo ogni partita e conoscendoci meglio riusciamo a lottare e sacrificarci insieme per ottenere il risultato che vogliamo. Lavoriamo giorno per giorno per migliorare ogni aspetto, daremo sempre tutto e spero che ci sarà una crescita costante in ognuno di noi».
Sulla gara di domenica: «È una partita importante perché l’Andria ha conquistato sette punti nelle ultime tre partite, conosciamo il loro valore ma dobbiamo essere anche consapevoli delle nostre qualità».
Sugli spettatori: «I tifosi ci sono sempre vicini ma dobbiamo essere bravi a invogliarli a venire allo stadio. È inutile nasconderlo, sono qui da tanti anni e conosco il valore che ha questo pubblico quando si gioca in casa, ci sostengono dall’inizio alla fine e rappresentano un valore aggiunto che ti porta a dare di più».
Sulla gara con il Savoia: «Ho rivisto la partita, abbiamo giocato con la palla a terra dal primo all’ultimo minuto e abbiamo giocato bene anche nel secondo tempo. Chiaramente loro dovevano recuperare ma non hanno imposto il loro gioco, noi abbiamo fatto una grande partita anche a livello tecnico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *