Home Sport MARTINA, DOPO LA RINUNCIA ALLA LEGA PRO E’ FUGA DI TALENTI

MARTINA, DOPO LA RINUNCIA ALLA LEGA PRO E’ FUGA DI TALENTI

MARTINA, DOPO LA RINUNCIA ALLA LEGA PRO E’ FUGA DI TALENTI
0

Dalle parole ai fatti per il gruppo degli ex Allievi Nazionali del Martina era un credo vero e proprio. E dagli annunci fatti durante la stagione si sta passando rapidamente alla concretezza di un mercato attivo e, soprattutto, ricco di soddisfazioni. Infatti dopo il passaggio in Serie A da parte di Simone Diana, tocca a Roberto Iezzi far le valigie e spostarsi in Serie B alla Pro Vercelli. Una operazione condotta, come avvenuta con Diana, direttamente da parte di Piergiuseppe Sapio di concerto con l’entourage del calciatore e della società militante in cadetteria. Si tratta della seconda operazione in uscita per gli ex Allievi Nazionali dell’As Martina Franca 1947, come detto precedentemente, non iscritta al campionato di Lega che, di fatto, ha svincolato tutti i ragazzi del settore giovani le biancazzurro. Da oggi Roberto Iezzi è un giocatore della Pro Vercelli, il terzino sinistro classe 99 ha scelto la società piemontese per il suo futuro. L’ex esterno difensivo, vero e proprio motorino in entrambe le fasi, della squadra di mister Paradisi è stato anche convocato dal Ct dell’Italia di Lega Pro, Daniele Arrigoni, per i vari raduni con la Nazionale Under 17. Roberto andrà ad affrontare un campionato di Primavera confrontandosi contro realtà importanti come Juventus, Torino e Sampdoria, giusto per citarne qualcuna Questo il pensiero di Piergiuseppe Sapio al termine del passaggio di Iezzi: “Con Roby si è deciso di scegliere la Pro Vercelli e sono convinto che è stata la scelta giusta. Il direttore Scaglia si è innamorato subito delle qualità del ragazzo, sia quelle tecniche, che quelle umane. Sono felice di averlo affidato in buone mani. Roby ha fatto una grande stagione e sono contento che possa fare questo grande salto di qualità. Sappiamo che la Primavera è un campionato importante ma sono altrettanto certo che saprà ritagliarsi uno spazio importante nella stagione che sta per iniziare come trampolino di lancio per il suo futuro”.

Un pensiero commosso l’ha voluto esprimere anche lo stesso Roberto Iezzi verso tutta la società che lo ha accompagnato in questo percorso e, soprattutto, a Piergiuseppe Sapio. “Sin da quando ho conosciuto il direttore a Sava, durante il provino, si è creato un feeling particolare. Pier  è una figura importantissima per la crescita di ragazzi della nostra età, e, per quanto mi riguarda, è riuscito a farmi crescere tanto caratterialmente, facendomi capire cosa vuol dire “sputare il sangue” per raggiungere i propri obiettivi e quelli di gruppo! Quello a Pier è un Grazie, con la “G” maiuscola, per un grandissimo uomo, quale si è dimostrato, pur avendo solo pochi anni più di me. Sicuramente porterò con me tutti gli insegnamenti e li metterò in pratica in questo nuovo passaggio calcistico che, come sempre, rappresenta un punto di partenza perché dell’umiltà, come sempre dice Pier, bisogna farne una ragione di vita per arrivare il più lontano possibile”.

Al termine del periodo legato alla società As Martina Franca 1947, rinunciante ufficialmente al campionato di Lega Pro per la stagione 2016/2017, il gruppo degli Allievi Nazionali di Piergiuseppe Sapio lavora per collocare tanti ragazzi, come già annunciato nel corso dell’annata sportiva conclusasi qualche giorno fa. Molte squadre di Serie A e B pressano lo stesso Sapio che sta chiudendo tutto ciò che era riuscito a tessere, tra contatti diretti con le società e procuratori. Il Pescara ha chiuso l’operazione legata a Simone Diana, esterno della Nazionale Under 17 e 19 di Lega Pro del Ct Daniele Arrigoni. Il Pescara ha battuto la concorrenza agguerrita di Inter, Bologna, Fiorentina e Napoli. L’operazione è stata condotta in prima persona, così come le altre che saranno portate a termine da qui in avanti, dall’ex responsabile del settore giovanile dell’As Martina Franca, Piergiuseppe Sapio. Questo il pensiero del dirigente che, in questi anni di settore giovanile, ha permesso a tantissimi talenti di poter portare avanti il sogno legato a un contratto importante con club di assoluto valore. “Sono contento che Simone è approdato in una delle migliori squadre d’Italia. E’ stata fondamentale la figura del presidente Sebastiani, il quale ha curato direttamente l’operazione che ha permesso al calciatore di giungere in Abruzzo. Diana meritava una grande squadra dopo tutti i sacrifici fatti quest’anno.  Raggiunge un grande traguardo, ma questo sa benissimo che è solo un punto di partenza. Inoltre voglio ricordare il grande abbraccio dopo i gol che Simone mi regalava, lo stesso che è avvenuto alla firma del contratto col Pescara”. C’è grande soddisfazione da parte sia dello stesso Sapio, quanto del team che ha condotto gli allievi nazionali sino alla semifinale scudetto, a partire da Alfredo Paradisi, a seguire da parte di tutti i collaboratori che hanno permesso il risultato storico raggiunto da un club a livello giovanile. Al tempo stesso Diana rappresenta il primo di una lunga lista di partenti che lasceranno la Puglia per approdare nel professionismo. Una vera e propria diaspora che regalerà gioia ai tanti ragazzi che hanno creduto, con i fatti, al progetto proposto dallo stesso Sapio nell’estate scorsa.

Privacy Preference Center

      Necessary

      Advertising

      Analytics

      Other