MELUCCI: “BENE PATUANELLI. ORA ACCIAIO VERDE”

Accolgo con soddisfazione le parole coraggiose e finalmente nette del Ministro Stefano Patuanelli sul futuro dello stabilimento siderurgico di Taranto e di una filiera siderurgica completamente verde. Bisogna cogliere con sollecitudine l’occasione offerta da questo allineamento di posizioni e sforzi tra Comune di Taranto, Regione Puglia, Ministero dello Sviluppo Economico ed altri stakeholder istituzionali. L’Europa non può che ascoltarci. Sull’area a caldo la comunità non intende tornare indietro, costi quel che costi. Ora alle dichiarazioni seguano senza indugio i fatti, quelli della convocazione di un tavolo per l’accordo di programma, che deve disegnare il decennio che ci separa dal 2030 e che deve soprattutto trovare una prospettiva per i lavoratori in esubero e le imprese dell’indotto locale. Ilva verdissima o nessuna Ilva. Per Taranto non ci sono ormai vie di mezzo, se ne convincano tutti e si apprestino a portare la nostra industria in questa nuova era. Il tempo dei ricatti, dei calcoli e dei negoziati segreti è scaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *