MIGRANTI: IL COMUNE DI TARANTO SPENDE PIÙ DI QUANTO PREVISTO (FOTO)

l Comune di Taranto spende per l’accoglienza dei migranti una cifra maggiore rispetto a quanto sovvenzionato dallo Stato. La questione è sbarcata durante la seduta del consiglio comunale con una mozione presentata dal gruppo consiliare “Primavera Tarantina”, il cui primo firmatario è Raffaele Brunetti. La proposta è quella di interpellare i parlamentari jonici per richiedere alcuni emendamenti alla legge di bilancio dello Stato per il 2017. Tra questi una deroga al blocco del turn over del 25% del personale per i Comuni che accolgono i minori stranieri non accompagnati, limitatamente al personale dei servizi sociali e di polizia locale. “I 45 euro al giorno sovvenzionate dallo Stato per ogni singolo minore non accompagnato – ha dichiarato Brunetti, non bastano. Ne servono circa 80 e quindi il Comune ci rimette. Fermo restando il carattere dell’accoglienza e dell’assistenza della nostra Città, nel 2014 (da maggio a dicembre) il Comune ha speso circa 75.000 euro, nel 2015 circa 1 milione e 600 mila euro e nel 2016 (fino ad aprile) sono usciti dalle casse comunali circa 370 mila euro. Queste cifre vanno a sommarsi a quanto sostenuto dal contributo ministeriale.
Durante la seduta consiliare inoltre, ampio spazio è stato dedicato alla discussione dei debiti fuori bilancio.

Durante la riunione, ampio spazio è stato dedicato alla discussione dei debiti fuori bilancio, obblighi fondamentali a cui bisogna assolvere presto.
Di Fabrizio Cafaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *