Home Cronaca MINACCE AL SINDACO, RECAPITATA LETTERA CON DUE PETARDI

MINACCE AL SINDACO, RECAPITATA LETTERA CON DUE PETARDI

MINACCE AL SINDACO, RECAPITATA LETTERA CON DUE PETARDI
0

“Non credo sia necessario attribuire a questo gesto scriteriato più importanza di quanto meriti, ma non sarebbe saggio sottovalutare il clima di rancore da cui è scaturito”. È questo il commento del sindaco di Manduria Roberto Massafra a poche ore dalle minacce ricevute.

Al primo cittadino, infatti, è stata recapitata una lettera con due petardi e alcune intimidazioni.  “Questa è per casa tua a Campomarino”, “Questa è per te”. Sull’accaduto, le indagini sono state immediatamente avviate e sono in corso da parte della polizia.

A disposizione degli investigatori alcuni elementi: il timbro postale indica la data del 31 marzo, la busta riporta il logo del Lions club (appare certo il tentativo di depistaggio). Ad aprirla è stato il vicesindaco Gianluigi De Donno che ha immediatamente avvisato le forze dell’ordine.

L’episodio sembrerebbe legato al caso depuratore che in questi giorni è tornato nuovamente alla ribalta, con numerose manifestazioni di protesta contro lo scarico a mare.

“E’ necessario che tutti coloro che ricoprono un ruolo pubblico o aspirano a ricoprirlo- dice ancora il primo cittadino- facciano un passo indietro e favoriscano l’avvio di una nuova stagione di confronto e collaborazione costruttiva. Solo da un’ampia condivisione potrà scaturire una proposta tecnicamente valida che consenta il superamento dello scarico a mare e permetta di valutare la possibilità di una diversa localizzazione del depuratore. Poi le rassicurazioni: continuerò a battermi civilmente affinché venga definitivamente scongiurata ogni ipotesi di scarico a mare”.
Valeria D’Autilia