MINACCIA ED AGGREDISCE LA MADRE, ARRESTATO

Gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto per estorsione aggravata il 24enne tarantino Angelo Piemonte.
Alcuni giorni fa, i poliziotti della Squadra Mobile, intervennero in città vecchia, dove una donna aveva chiesto aiuto, perché poco prima suo figlio, tossicodipendente, l’aveva prima minacciata di morte con un coltello da cucina e poi aggredita procurandole lievi ferite al collo ed al braccio. L’aggresione, dal racconto della vittima, era scaturita da un suo rifiuto ad una ennesima richiesta di denaro.
Il giovane, nonostante il rifiuto del genitore riuscì ad impossessarsi in modo violento della somma di venti euro uscendo poi frettolosomente di casa.
Nel corso dell’intervento gli agenti sequestrarono il grosso coltello da cucina con il quale il 24enne aveva minacciato la madre.
Le ricerche durate senza sosta quattro giorni hanno permesso di rintracciare il 24enne che al momento del fermo risultava in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti.
Il giovane è stato così accompagnato negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito, è stato tratto in arresto. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente Piemonte è stato accompagnato presso la locale casa circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *