MUSEO, DOMENICA DI SUCCESSO: OLTRE MILLE VISITATORI

Altra giornata di successo per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, quella che è stata
registrata ieri 6 maggio 2018 in occasione della “Domenica al Museo”, l’evento del MiBACT che
permette di accedere gratuitamente ai musei e ai luoghi d’arte che vi aderiscono la prima domenica di
ogni mese. Un’iniziativa che punta ad aumentare la partecipazione e a far sentire le persone e le
comunità più strettamente legate al patrimonio culturale, nella convinzione che la cultura sia un bene
comune, da vivere con spirito di condivisione ed inclusione.
Anche nel mese di maggio il MArTA ha aderito alla campagna di comunicazione #domenicaalmuseo
offrendo l’ingresso al gratuito Museo e proponendo numerose attività a tariffe promozionali, in
collaborazione con il concessionario Nova Apulia. Oltre 1.000 (1.024 per l’esattezza) i visitatori: un
risultato che soddisfa appieno la Direzione del Museo Archeologico Nazionale di Taranto. “Sì, un
risultato che ci gratifica per vari motivi – le prime parole della dott.ssa Eva Degl’Innocenti –.
Innanzitutto perché ancora una volta dimostra il forte legame tra il Museo ed il territorio: il MArTA,
con questi dati ed in generale con tutti i riscontri che quotidianamente riceviamo, rafforza la sua
vocazione di museo identitario, rappresentante un territorio, di museo inclusivo. Da Dirigente poi
desidero sottolineare che questi risultati sono doppiamente soddisfacenti, tenuto presente che sono
stati raggiunti con le note carenze di organico. Ancora una volta intendo ringraziare pubblicamente e
con profonda gratitudine tutto lo staff del MArTA per la serietà, l’abnegazione e l’impegno profuso,
garantendo l’apertura del Museo. Un ringraziamento che si estende anche alle volontarie del Servizio
Civile Nazionale, le quali stanno vivendo il loro percorso di volontariato al MArTA con spirito
particolarmente vivo, dinamico ed efficiente. Ed i nostri ringraziamenti vanno inoltre a tutto lo staff
del Concessionario Nova Apulia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *