NASCE UN NUOVO SPORTELLO DI ASCOLTO PER LE DONNE (FOTO)

Se la cifra del successo di una manifestazione è l’affluenza di partecipanti, allora la presentazione del nuovo Sportello di ascolto e assistenza a favore delle donne di San Giorgio Jonico è stato un grande successo.
Nel pomeriggio di ieri (venerdì 25 novembre), infatti, la Sala consiliare del Comune di San Giorgio Jonico è stata gremita all’inverosimile da tantissime donne, la rappresentanza maschile era veramente esigua, una dimostrazione tangibile dell’interesse che l’iniziativa ha subito suscitato nella comunità.
Sono intervenuti Mino Fabbiano, Sindaco di San Giorgio Jonico, Cosima Crocifissa Farilla, assessore comunale ai Servizi Sociali e Famiglia, Giovanna Cavallo, responsabile Pari Opportunità dell’Associazione di promozione culturale e Sociale “Stella Maris”, Cosima Farilla, consigliera comunale e capogruppo UDC, Nicola Melucci, presidente Associazione “Stella Maris”, e la psicologa Maria Bruno.

Già dalla prossima settimana, il martedì e il giovedì, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, sarà pienamente operativo a San Giorgio Jonico il nuovo Sportello di ascolto e assistenza a favore delle donne; la struttura sarà ubicata in locali in via Pio XII messi a disposizione dall’Amministrazione comunale, si tratta dell’ex casa del custode della scuola Maria Pia, o in altri di proprietà comunale. Qui tutte le donne saranno accolte da volontarie della “Stella Maris” (assistenti sociali, sociologhe e psicologhe) che le ascolteranno con attenzione; in base alla problematica riscontrata, le donne saranno poi “accompagnate” a una professionista che gli fornirà consulenza gratuitamente, legale o psicologica, o “condotte” ai servizi sociali comunali.

Introducendo i lavori la consigliera comunale Cosima Farilla ha annunciato che già nella prossima settimana si insedierà la Commissione comunale Pari Opportunità, uno dei primi atti della nuova Amministrazione comunale, un segnale tangibile della sua attenzione verso l’universo femminile.
Dopo l’intervento di Nicola Melucci che, tra gli applausi delle presenti, ha riconosciuto che “le donne hanno una marcia in più”, è intervenuta Gianna Cavallo che, dopo aver ringraziato l’Amministrazione comunale per la disponibilità e l’attenzione dimostrata verso la “Stella Maris”, ha spiegato che “il volontariato riesce, grazie all’azione di prossimità realizzata nel sociale, ad intercettare i disagi e i bisogni nella loro fase iniziale, collaborando poi con le istituzioni, in questo caso i Servizi sociali comunali, per dare soluzioni, non sostituendosi a loro dunque, ma collaborando sinergicamente”.
L’assessore Cosima Crocifissa Farilla ha poi ribadito come l’Amministrazione comunale darà massima attenzione alla famiglia, perché è lì che vengono gettati i semi che creeranno cittadini che si relazioneranno sulla base del rispetto e dell’amore, concludendo poi con l’invito ad “ascoltare” i figli con attenzione instaurando con loro un dialogo.
La psicologa Maria Bruno ha poi annunciato che presso lo Sportello Donne saranno realizzati laboratori per dare modo alle donne di esprimersi e coltivare i propri talenti: dal ricamo al bricolage, dalla pittura al découpage, attività il cui fine ultimo è accrescere l’autostima nelle donne, insegnando loro ad amarsi di più, e “fare rete”.
Concludendo i lavori il Sindaco Mino Fabbiano ha detto «sono felice di questa serata perché non si è solo parlato di una problematica, in questo caso il disagio femminile, ma, con il nuovo Sportello Donne, si è data una prospettiva per la sua concreta soluzione. L’amministrazione comunale è fortemente impegnata in tal senso: a dare soluzione ai problemi della nostra comunità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *