“NON SOLO ILVA, A TARANTO E IN ITALIA ALTRO ECOMOSTRO”

IL SENATORE IURLARO (ALA) INTERROGA GOVERNO E INDICE CONFERENZA STAMPA PER MERCOLEDÌ 27 IN SENATO Sulle questioni legate all’ambiente interviene in una nota il Senatore Pietro Iurlaro, il quale evidenzia come sul territorio nazionale le fonti inquinanti devono essere ricercate anche oltre le aziende siderurgiche, ecco le dichiarazioni di Iurlaro: “Non solo Ilva, anzi. I dati più preoccupanti, meglio: terrificanti sulla criticità ambientale di Taranto, e non solo, arrivano da un altro stabilimento, nel capoluogo Ionico situato proprio a ridosso di Ilva. Stabilimento che, nuovi dati alla mano, si rappresenta come una delle raffinerie più grandi d’Italia. L’Agip di Taranto- scrive il Senatore Iurlaro – non avrà la stessa fama di Ilva, vero, né la stessa risonanza mediatica, certo, ma è davvero strano. Ed è, anche, davvero preoccupante. Nessuno, infatti, afferma il Membro della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, sembrerebbe essersi accorto delle esalazioni gassose che rendono l’aria irrespirabile in tutte le stagioni e in tutte le ore del giorno, con benzeni e gas fossili che superano 3,5 metri di altezza, combinandosi poi ai gas già presenti nell’aria. Il risultato – prosegue il Senatore Iurlaro -è un cocktail esplosivo, dannosissimo per la salute umana. Non si tratta di un allarme solo locale, limitato all’area Ionica. Il fenomeno registrato a Taranto è presente in tantissime città Italiane. Gela, Augusta, Melfi, Marghera, Ravenna, Casale Monferrato. Ovvero, in quei centri dove insistono raffinerie. In quei centri, scrive anccora Iurlaro, dove c’è una incidenza tumorale sulla popolazione abnorme rispetto a quelle città che, viceversa, non sono state colpite dal fenomeno industriale/petrolifero. In quei centri dove sono tante le famiglia con malati, patologie, danni per la salute. La questione, già oggetto di un’interrogazione firmata dal sottoscritto e dal collega senatore di Ala Lucio Barani e già all’attenzione dei Ministri competenti, sarà al centro di una conferenza stampa ad hoc in programma per domani alle 16 in sala Nassirya in Senato, cui parteciperanno associazioni e eminenti personalità scientifiche. Nel corso della conferenza, saranno presentati ai giornalisti dati e perizie, ma anche specifiche richieste al Governo in tema di tutela della salute, dell’ambiente, della persona e della vita. Al mio fianco, conclude il senatore Pietro Iurlaro, in qualità di relatori, l’avvocato Gianluca D’Assenzo (Codacons), l’ing. Gerardo Salsano (Centro ascolto del sidagio), la Pof.ssa Pinuccia Montanari e la Prof.ssa Maria Rosa Ronzoni, il Dott. Adelmo Foschini e il Dott. Carlo Gargiulo. Tutti massimi esperti, riconosciuti a livello internazionale, pronti a relazionare sulla gravità della situazione e portarla, una volta per tutte, all’attenzione dei mass media. Data l’importanza dell’evento, si richiede massima partecipazione e diffusione sulle vostre testate.

Sen. Pietro Iurlaro (ALA)
Membro della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *