OGGI SCIOPERO DEGLI UFFICI POSTALI, NO ALLA PRIVATIZZAZIONE

Disagi in mattinata a causa dello sciopero degli uffici postali. Dalle 8 alle 10 la protesta prevede assemeblee sindacali per dire no alla privatizzazione di Poste Italiane, il 35% dell’ente, fanno sapere i sindacalisti, andrà a Cassa Depositi e Prestiti, un altro 35% alle banche (diretta concorrenza di Poste Italiane) ed il restante 30% finirà sul libero mercato. Tutto ciò secondo Nicola Oresta segretario regionale della Cisl “A discapito di alcuni servizi che verranno tagliati, tutto nella logica, aggiunge Oresta, del mercato finanziario”.
A Taranto circa 1000 dipendenti delle poste in assemblea nell’Auditorium Tarentum.
Si ringrazia per le foto Francesco Manfuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *