OPERAZIONE ANTI CAPORALATO DEI CARABINIERI, DUE ARRESTI

I Carabinieri della Stazione di Marina di Ginosa e della Compagnia di Castellaneta hanno arrestato una 48enne ed un 27enne, conviventi, di origine bulgara, domiciliati in Castellaneta, in quanto ritenuti responsabili di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.

I militari, durante un mirato servizio, hanno notato un’autovettura sospetta dove erano stipate 7 persone. Intimato l’Alt procedevano al controllo del veicolo accertando che, all’interno dello stesso, adibito per il trasporto di 5 persone vi erano 5 lavoratori oltre ai 2 “caporali”. Durante l’attività, gli operanti accertavano che i braccianti, di nazionalità bulgara, con la promessa di ottenere una regolare assunzione, erano diretti nelle campagne limitrofe per lavorare nei campi.

I 2 bulgari venivano tratti in arresto e, su disposizione dell’A.G., sottoposti agli arresti domiciliari presso la loro abitazione.

L’autovettura utilizzata per il trasporto dei lavoratori veniva sottoposta a sequestro preventivo finalizzato alla confisca (secondo quanto previsto dal nuovo impianto normativo anticaporalato), mentre il 27enne veniva, altresì, sanzionato per guida senza patente perché mai conseguita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *