OPERAZIONE DELLA POLIZIA PER IL CONTRASTO AL COMMERCIO AMBULANTE ABUSIVO

E A QUELLO RELATIVO ALL’USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.

Nell’ambito dei servizi straordinari di prevenzione e repressione, finalizzati al contrasto del commercio ambulante abusivo, la Squadra di Polizia Amministrativa della Divisione di Polizia Amministrativa, Sociale e dell’Immigrazione ha coordinato i controlli effettuatilungo il Viale del Tramonto di Taranto.
Nell’espletamento dell’attività sono stati impegnati degli equipaggi della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dei militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e personale della Polizia Locale.
Durante tali verifiche sono state controllate tre attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande e sono state elevate due sanzioni amministrative per violazione della normativa relativa all’occupazione abusiva di suolo pubblico prevista sul codice della Strada.
***
Nell’ambito, invece, degli ordinari servizi di controllo del territorio, il personale delle volanti del Commissariato Borgo ha individuato e fermato una persona sospetta, nonostante il tentativo di questi di dileguarsi .
Dagli accertamenti esperiti sul posto i poliziotti hanno appreso che si trattava di un pluripregiudicato di 45 anni residente in nel comune di Fragagnano e destinatario del provvedimento del foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno nel comune di Taranto, emesso dal Questore del capoluogo ionico l’11 giugno scorso.
A causa della violazione del precetto il soggetto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.
***
Nell’articolarsi dei medesimi servizi sia il Reparto Prevenzione Crimine sia un equipaggio della Sezione Volanti hanno proceduto a due contestazioni di natura amministrativa relative alla detenzione di sostanze stupefacenti.
Nel primo intervento, gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine hanno fermato un 31enne di Taranto mentre stava passeggiando sul lungomare del centro cittadino.
Il controllo, presso la relativa banca dati, ha permesso di accertare che costui aveva numerosi precedenti di polizia, specie in materia di stupefacenti.
L’uomo, infatti, durante il controllo, ha spontaneamente consegnato ai poliziotti un pezzetto di hashish del peso di 0,77 grammi, riferendo di farne un utilizzo saltuario.
Il secondo intervento, operato da un equipaggio della Sezione Volanti, si è svolto nel primo pomeriggio di ieri nella Città Vecchia di Taranto, dove, un giovane, alla vista degli agenti, ha malcelato il tentativo di sottrarsi alla loro vista attirandone ancor di più l’attenzione.
Insospettiti dalla sua reazione, appunto, i poliziotti lo hanno immediatamente bloccato e hanno proceduto al suo controllo sul posto apprendendo, mediante le informazioni in banca dati, che questi , 26enne di nazionalità indiana e titolare di un permesso di soggiorno provvisorio a seguito di richiesta di protezione internazionale, aveva a suo carico numerose segnalazioni di polizia.
Durante queste fasi, tuttavia, l’uomo, che parlava e comprendeva perfettamente la lingua italiana, ha continuato a manifestare, suo maldrado, degli ingiustificati segni di nervosismo.
Ciò ha determinato gli operatori alla necessità di compiere più approfonditi controlli il cui esito ha portato al rinvenimento, in una tasca dei pantaloni del giovane, di due involucri in alluminio contenenti della sostanza stupefacente, presumibilmente hashish, pari al peso di 5,6 grammi.
In entrambi gli episodi la sostanza stupefacente è stata sequestrata e i trasgressori sono stati segnalati alla competente Autorità Amministrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *