INTERVIENE IN UNA LITE RIDUCENDO IN FIN DI VITA UN MAROCCHINO: IN MANETTE UN 39ENNE

  • di

Interviene in una lite riducendo in fin di vita un cittadino marocchino. Il grave episodio si è verificato in via Frecce Tricolori a Palagiano dove da alcuni giorni si era stabilita una compagnia circense. E proprio tra alcuni dipendenti di questa compagnia pare sia scoppiato un violento litigio che è stato subito segnalato alla centrale operativa della compagnia carabinieri di Massafra. I militari della stazione di Palagiano, giunti sul posto, constatavano che un 39enne poco prima avrebbe colpito ripetutamente, con calci e pugni, un marocchino di 32 anni provocandogli lesioni gravissime. Lo straniero, successivamente soccorso e trasportato da personale del 118 presso l’Ospedale SS. Annunziata di Taranto, veniva subito sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per l’asportazione della milza.
All’esito dei preliminari accertamenti, nel corso dei quali venivano ascoltati diversi testimoni, i Carabinieri avrebbero accertato che il 39enne sarebbe intervenuto inizialmente a difesa della fidanzata della vittima, nel corso di una lite scaturita da futili motivi, e al fine di fermare la violenza dello straniero, lo avrebbe colpito con calci e pugni, in varie parti del corpo, riducendolo in condizioni critiche e lasciandolo agonizzante a terra.
Subito individuato, l’aggressore è stato arrestato e condotto in caserma; l’uomo, dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto, è stato trasportato presso la Casa Circondariale del capoluogo jonico a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La vittima è stata ricoverata nel reparto di chirurgia dove versa in prognosi riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *