“PALAZZO ARCHITA”, AZZARO: “SUPERATE LE DIFFICOLTÀ SI RIACCENDE LA SPERANZA”

Palazzo degli Uffici, superate le difficoltà si riaccende la speranza

Quest’oggi iniziano i lavori di messa in sicurezza del solaio di Palazzo degli Uffici. Lavori necessari viste le condizioni di fatiscenza di questo immobile e propedeutici alla ristrutturazione dell’intero edificio. Un edificio storico che, nel mio cuore, sempre sarà la sede del glorioso liceo Archita.

Non voglio usare toni trionfalistici. Troppo spesso i politici lo fanno. Io sono una persona seria e so che questi lavori richiederanno tempo e pazienza. So anche che molti tarantini la pazienza l’hanno finita e, in tutta franchezza, hanno ragione ad essere stufi. Purtroppo però, se ancora oggi Palazzo degli Uffici si trova in queste condizioni, la causa è da attribuire a fattori che non hanno niente a che vedere con la politica locale.

Come forse saprete il primo stop è stato dovuto al fatto che una delle società che inizialmente si è aggiudicata l’appalto è finita nel mirino dell’antimafia. Il Comune ha quindi dovuto rescindere il contratto e ripartire da zero. E non è stato semplice, ve lo assicuro. Nel frattempo l’immobile è entrato a far parte di quelli presi in carico dal Contratto Istituzionale per Taranto, quindi altra burocrazia e altri ritardi (il Cis, infatti, dopo l’insediamento del vecchio governo di cui faceva parte la Lega è stato fermo per un anno).

Oggi posso dire che questi problemi ce li siamo messi alle spalle e possiamo guardare al futuro con più serenità. Dobbiamo recuperare il tempo perduto e faremo il possibile per accelerare sul cronoprogramma. Il mio auspicio è che oggi sia il primo passo sulla strada che porterà il liceo classico Archita nuovamente tra questa mura. Perché questa è la sua casa. E sempre lo sarà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *