PARCO DEL SORRISO: EMILIANO A GROTTAGLIE FIRMA PROTOCOLLO DI INTESA SU PERCORSI DI AUTONOMIA E INCLUSIONE SOCIALE DELLE PERSONE CON FRAGILITÀ

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha sottoscritto oggi a Grottaglie un Protocollo d’Intesa relativo ai percorsi di autonomia e inclusione sociale delle persone con fragilità.

Il Protocollo, nato grazie all’impegno sinergico tra la Regione Puglia, il Comune di Grottaglie, la ASL di Taranto e l’Associazione ARCA aps, intende evidenziare l’importanza degli spazi aperti e dei parchi della salute nelle azioni di cura.

La scelta di approcci naturalistici, quali gli interventi assistiti con gli animali e la green therapy, rispecchia l’interesse e l’attenzione per gli aspetti emozionali e affettivi delle persone nei processi di cura, che acquistano, così, una forte dimensione umanistica ed etica.

Il progetto Parco del Sorriso aiuta a sviluppare migliore consapevolezza ed espressività del sé, raggiungendo l’autorealizzazione e la partecipazione attiva alla vita comunitaria. Attraverso supporti laboratoriali diurni, week end formativi, campi estivi, progetti realizzati in collaborazione con le scuole, enti o associazioni, è possibile realizzare l’inclusione e l’empowerment comunitario.

L’azione del progetto ha come obiettivi la promozione del benessere e dei sani stili di vita e il perseguimento dei valori della solidarietà e della coesione sociale.

Nella stessa occasione verranno presentati l’Open beauty festival e il Centro estivo Parco del Sorriso.

“Promuovere il benessere delle persone – ha dichiarato il Presidente Emiliano – sostenere la coesione sociale, incoraggiare nuovi stili di vita. Dietro questo protocollo che sigliamo oggi ci sono questi obiettivi e c’è la consapevolezza, che ci ha accompagnato in questi cinque anni di lavoro, che occorre in tutti i modi difendere il diritto alla cura delle persone”.

“Per questo – ha continuato il Presidente della Regione puglia – abbiamo cercato di praticare piuttosto che il terreno delle declamazioni retoriche, quello di una sanità attenta anche agli aspetti affettivi ed emozionali delle persone più fragili. Continuiamo a lavorare per mettere in campo una rete di servizi sociali e di politiche della salute sempre più innovative. Insieme, continueremo a rafforzare la qualità delle risorse preposte all’assistenza del paziente e a costruire con determinazione quelle condizioni necessarie, affinché si possano soddisfare con sempre maggiore puntualità i bisogni di salute della nostra comunità. Siamo qui sempre per migliorare”.

Presenti l’assessore allo sviluppo economico Cosimo Borraccino il Sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, il Direttore Generale della ASL Taranto, Stefano Rossi, e la Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale ARCA Anna Maria D’Urso.

“Una pregevole iniziativa – ha detto l’assessore Borraccino – che qualifica il lavoro sinergico tra istituzioni e associazionismo con fini davvero importanti all’interno del nostro tessuto sociale. Sono previsti infatti percorsi di autonomia e inclusione sociale con approcci naturalistici, di green therapy, con presenza anche di animali, che contribuiscono al benessere psico-fisico delle persone nei processi di cura ma anche solo di integrazione.
La mia soddisfazione per questi servizi socio-assistenziali integrativi che abbracciano il comprensorio ASL n. 6 di Taranto, con numerosi comuni della zona orientale della nostra provincia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *