PEDINA L’EX CON IL GPS, NEI GUAI UN 56ENNE

Aveva installato sistemi GPS sotto l’auto della sua ex convivente
Nel giornata di ieri gli Agenti del Commissariato di Martina Franca, hanno deferito in stato di libertà un 56enne tarantino, per stalking.
L’uomo da circa un anno, attraverso dei congegni GPS collegati al suo smatphone, seguiva la sua ex compagna provocandole stati d’ansia.
Come poi scoperto dai poliziotti, nel corso di questi ultimi mesi, i congegni satellitari, dotati di una potente calamita, venivano agganciati alla autovettura della donna permettendo così al suo ex convinete di pedinarla anche lontano da Martina Franca, suo comune di residenza.
Tali comportamenti persecutori avevano procurato nella vittima veri e propri stati d’ansia tali da alterare la sua normale vita quotidiana.
Nel corso delle indagini, gli agenti, hanno rilevato e successivamente posto sotto sequestro almeno tre rilevatori satellitari che fraudolentemente , come detto l’uomo aveva agganciato all’auto della sua ex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *