PERSEGUITAVA L’EX COMPAGNA, ACCUSATO DI SEQUESTRO DI PERSONA E RAPINA

I Carabinieri arrestano un 45enne, tarantino per atti persecutori, lesioni personali aggravate, sequestro di persona, minaccia e rapina nei confronti dell’ex compagna.
I Carabinieri di Pulsano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Taranto, dott. Giuseppe TOMMASINO, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica del medesimo Tribunale, dott.ssa Ida PERRONE, nei confronti di un 45enne, tarantino, ritenuto responsabile di atti persecutori, lesioni personali aggravate, sequestro di persona, minaccia e rapina, commessi nei confronti della sua ex compagna.

Le indagini, avviate ad aprile scorso, a seguito della denuncia sporta dalla donna e condotte dai Carabinieri della Stazione di Pulsano, hanno fatto emergere il contesto di assoggettamento psicologico e vessatorio in cui versava la vittima. Lei stesa, esasperata dalle continue angherie, minacce di morte, dalle violenze fisiche e psichiche subite dall’uomo, trovava il coraggio di vincere la paura e denunciare tutto ai Carabinieri. Nel corso delle indagini, condotte anche mediante l’ascolto di persone informate sui fatti, i militari accertavano che l’arrestato, durante l’ennesimo tentativo di convincere la ex compagna a riallacciare la relazione sentimentale, dopo averla percossa violentemente con calci e schiaffi, le sottraeva il telefono cellulare, trattenendola in casa contro la sua volontà. Il 45enne, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *