PISTE CICLABILI, CASARTIGIANI: «OTTIMO RISULTATO. ORA NON SI PERDA TEMPO»

«L’ammissione al finanziamento, con il massimo punteggio, per la realizzazione di percorsi ciclabili in città è un primo traguardo importante. Facciamo i nostri complimenti al sindaco e alla giunta comunale di Taranto per l’impegno profuso per l’approvazione di questo ambizioso progetto. Proiettiamo finalmente la città verso nuovi e più sostenibili modelli di mobilità urbana».
Questo il commento del segretario interprovinciale di Casartigiani Taranto Stefano Castronuovo che esprime vivo entusiasmo per il risultato raggiunto.
Nella graduatoria dell’avviso pubblico con il quale la Regione Puglia ha distribuito 13,5 milioni di euro a 15 comuni pugliesi, la città di Taranto si è posizionata al primo posto ottenendo risorse per 800 mila euro complessivi.
«È stato un lavoro di condivisione anche con le parti sociali. – riferisce ancora Castronuovo – Circa un anno fa infatti, nell’ambito di un incontro organizzato dall’assessore ai lavori pubblici, esaminammo la proposta del comune. Già all’epoca, come associazione, esprimemmo il nostro benestare trattandosi di un progetto valido che, una volta ultimato, consentirà di attraversare la città su due ruote in piena sicurezza e porterà alla riqualificazione di diverse aree del territorio, ancora oggi poco valorizzate».
Enti e istituzioni, a livello europeo, nazionale e locale, ormai da tempo sono a lavoro per difendere le città dal traffico e dall’inquinamento atmosferico. Con l’approvazione di questo progetto, Taranto fa un piccolo passo in avanti e si apre dunque ad un futuro ecosostenibile.
«Sono infatti notevoli i vantaggi derivanti da un sistema di intermodalità. L’utilizzo del trasporto pubblico e delle biciclette oltre a salvaguardare l’ambiente, migliora anche la qualità della vita dei cittadini. – rileva poi il segretario interprovinciale – La creazione di piste ciclabili in un’area urbana avrà poi un risvolto positivo anche da un punto di vista economico. Riducendo progressivamente l’uso dell’automobile e facilitando invece gli spostamenti in città con i mezzi a due ruote, siamo certi che anche le condizioni di sviluppo delle imprese possano migliorare. Una politica a favore della bicicletta implica infatti importanti benefici anche per il sistema produttivo e dei servizi. La categoria dei riparatori dei cicli in particolare, potrebbe dare un rinnovato slancio alla propria attività. L’auspicio dunque è che si lavori celermente senza perder tempo, per una rapida realizzazione dell’opera infrastrutturale. Casartigiani farà la sua parte e vigilerà su un eventuale impasse burocratico», conclude Castronuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *