POLIZIA, ANCHE TARANTO L’OPERAZIONE ‘ULTIMO MIGLIO’

Ieri anche a Taranto come in tutte le altre province italiane sono stati predisposti mirati servizi di controllo per l’operazione ad alto impatto ‘Ultimo Miglio’.
L’attività, alla sua seconda fase, è stata realizzata d’intesa con la Direzione Centrale della Polizia Anticrimine, con l’impiego degli agenti della Sezione Volante e dei Reparti Prevenzione Crimine di Bari e di Lecce.
Sono stati intensificati i posti di controllo in prossimità degli accessi ai centri storici.
Piazza Castello e Porto Mercantile da una parte, Viale UNICEF e via Magnaghi dall’altra.
L’operazione, la cui prima fase è avvenuta lo scorso mese agosto, è nata dopo i noti attentati terroristici di Barcellona ed ha l’obbiettivo di controllare e verificare tutti i mezzi pesanti e adibiti al trasporto di merci e persone attraverso le banche dati in uso alle forze di polizia, compresa quella Schengen. Controllati sia i conducenti dei mezzi che i passeggeri, ispezionati i vani carico di camion e furgoni, e anche i bagagliai dei mezzi adibiti al trasporto di persone.
Nella sola giornata di ieri, 215 gli automezzi sottoposti a verifica, 279 le persone controllate (di cui 8 stranieri ed 89 con precedenti di polizia), 1 denuncia per porto di coltello abusivo, e 13 contravvenzioni elevate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *