POLIZIA: INTENSIFICATI I CONTROLLI SUGLI AUTOBUS

Dopo l’aggressione ad un autista della CTP ed a seguito delle decisioni prese nel Comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi in Prefettura lo scorso 18 settembre, il Questore di Taranto dr. Bellassai ha disposto mirati controlli del territorio in tutte le aree di sosta dei mezzi pubblici e lungo i tragitti degli autobus di linea. Particolare attenzione è stata rivolta alla zona del porto mercantile, terminale degli autobus in arrivo dalla provincia ionica.
Il personale della sezione “Falchi” della Squadra Mobile, con l’ausilio di unità cinofile, è stato impegnato in specifici servizi antidroga, monitorando e controllando le persone in arrivo nel capoluogo ionico e dirette soprattutto in città vecchia per acquistare sostanze stupefacenti.
I poliziotti nel corso dei controlli tra le tante persone identificate, ne hanno sorprese undici, in gran parte residenti nella zona nord della provincia di Taranto, in possesso di dosi di marijuana e hashish, acquistate per uso personale. Tutti sono stati segnalati all’Autorità amministrativa competente come assuntori di sostanze stupefacenti.
Gli agenti delle Volanti, sempre nella zona del porto mercantile, hanno tratto in arresto per evasione una 46enne pregiudicata residente a Ginosa e sottoposta al regime degli arresti domiciliari che era appena scesa da un autobus di linea.
Un’altra ragazza di 19 anni residente in provincia di brindisi, fermata in Via Porto mercantile è stata denunciata per inosservanza al divieto di ritorno del capoluogo ionico.
Gli agenti del Commissariato Borgo, hanno denunciato infine due cittadini georgiani, residenti a Martina Franca controllate ad una fermata di linea, rispettivamente di 28 e 21 anni, sorpresi uno con un coltello e l’altro con alcuni grammi di hashish. Il 28enne è stato anche denunciato per inosservanza ad un decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *