POSTAZIONE MULTIMEDIALE PER TOUR VIRTUALE DELLA CRIPTA DEL REDENTORE

Il Lions Club Taranto Poseidon ha donato alla comunità tarantina una postazione multimediale per il tour virtuale della Cripta del Redentore. La postazione verrà collocata nei locali della Biblioteca Civica Acclavio ed inaugurata il 22 giugno prossimo, alle ore 18,30, con una cerimonia alla presenza dell’Assessore Simona Scarpati, appositamente delegata dal sindaco Melucci, del Direttore della Biblioteca, Gianluigi Pignatelli, del Presidente del Lions Club Taranto Poseidon, Guido Colavini, e del “regista” del lavoro l’Ing. Federico Capriuoli.
Completa di un apposito tavolo di supporto, di schermo touch-screen, di computer con l’applicazione della Cripta del Redentore nonché di oculus, questa postazione consentirà non solo a quanti avrebbero difficoltà ad accedere alla Cripta ma anche a studenti o turisti e visitatori di attivare il modello 3D e spaziare all’interno della Cripta, mettendo a fuoco tutti i dettagli più importanti degli affreschi, della precedente struttura esistente, dell’ambiente dove vi era un pozzo e dove viene raccontata la leggenda legata alla storia della grotta.

L’idea della donazione è nata da una riflessione sull’utilizzo della tecnologia come strumento di acquisizione, catalogazione e divulgazione di beni culturali che è stata al centro di un meeting, “La Geomatica applicata ai beni culturali, dal rilievo metrico al tour virtuale”, promosso dal Club e presentato da un team di giovani tecnici che hanno sviluppato, utilizzando le più moderne tecnologie disponibili (laser scanner terrestre, camera fotografica per l’acquisizione fotogrammetrica, drone) e mostrato alcune applicazioni relative a beni culturali, alcuni sconosciuti o inaccessibili al pubblico. In questo ambito, è stato presentato anche il caso di studio sulla Cripta del Redentore, su spinta del presidente del Club Taranto Poseidon, Guido Colavini, che ha consentito ai presenti di partecipare direttamente ad una conoscenza approfondita della Cripta ed “interrogare” il sistema.

Con questa donazione, nello spirito di servizio alla comunità proprio della Associazione Internazionale dei Lions Clubs, il Club Taranto Poseidon si propone di contribuire ad una maggiore divulgazione e conoscenza dei beni culturali dei quali il territorio di Taranto è particolarmente ricco.

L’iniziativa era stata presentata al sindaco in occasione di un incontro tenutosi il 15 febbraio a Palazzo di Città con i rappresentanti del Lions Club e successivamente resa pubblica il 17 febbraio nel salone di rappresentanza della Provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *