IN PREDA ALL’ALCOL MINACCIA GENITORI POI TENTA ESTORSIONE A DUE COMMERCIANTI

I militari della Stazione Carabinieri di Marina di Ginosa, al termine di specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio e la persona, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, un 44enne, poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata estorsione e resistenza a Pubblico Ufficiale.
L’uomo, si recava dapprima presso l’abitazione estiva dei propri genitori ubicata nella frazione Marina del comune di Ginosa, dove, in evidente stato di alterazione psicofisica, dovuta verosimilmente all’assunzione di bevande alcoliche, poneva in essere una violenta aggressione verbale nei confronti dei suoi anziani genitori che minacciava di morte al fine di costringerli a consegnargli del denaro. Il 44enne subito dopo scendeva in strada recandosi dapprima presso un minimarket e successivamente presso una vicina rivendita di tabacchi, attività commerciali ubicate entrambe in prossimità dell’abitazione dei genitori, dove tentava di estorcere delle sigarette e delle caramelle.
I militari, allertati da una telefonata pervenuta sull’utenza 112 della Compagnia Carabinieri di Castellaneta, giunti sul posto,unitamente a personale medico del “118”, bloccavano l’uomo che, al fine di sottrarsi al controllo di polizia, si dimenava tentando di colpirli.
Riportato alla calma, il 44enne veniva condotto in caserma dove, espletate le formalità di rito, veniva tratto in arresto e, su disposizione della dott.ssa Giorgia VILLA, P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, veniva associato presso la Casa Circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *