PRISMA TARANTO, TRASFERTA AMARA: SCONFITTA PER 3-1 A BERGAMO

Seconda sconfitta consecutiva per la Prisma Taranto che, al Palazzetto Pozzoni di Cisano Bergamasco, cede per 3-1 contro l’Agnelli Tipiesse Bergamo (25-21, 18-25, 25-19, 25-18) nel recupero della 5^ giornata del campionato di Serie A2 Credem Banca. La squadra di coach Di Pinto non riesce a riscattare il ko subito, dieci giorni fa, tra le mura amiche, contro la Sieco Service Ortona.

IL MATCH – Graziosi, allenatore di Bergamo, schiera Finoli in cabina di regia, Pierotti-Terpin schiacciatori, Santangelo opposto, Cargioli e Milesi centrali con D’Amico libero. Coach Di Pinto parte col classico sestetto: Coscione in palleggio, Fiore-Parodi schiacciatori, Padura Diaz opposto, Alletti e Di Martino centrali con Goi libero. 

I primi due punti del match sono di marca ionica, con un ace di capitan Coscione che apre le danze. Bergamo reagisce subito, con due muri e pareggia i conti. La squadra lombarda entra subito in partita, costringendo Di Pinto a chiamare timeout sul 5-2. Pierotti e Terpin portano i padroni di casa sul +5 (7-2). La Prisma prova a ridurre le distanze ma soffre tanto la battuta in salto float di Milesi: Di Pinto chiama nuovo timeout (16-10). La squadra ionica si affida alle giocate di Di Martino per restare aggrappata ai padroni di casa, accorcia fino al -4 (23-19) costringendo coach Graziosi a richiedere la sospensione. Dopo un attacco errato di Bergamo e il punto di Parodi, la Prisma Taranto, con Diaz, sbaglia la battuta, consentendo all’Agnelli Tipiesse di aggiudicarsi il primo set (25-21).

Taranto parte più carica e cattiva nel secondo set: Padura Diaz e Fiore sono gli autori di un avvio sprint per la Prisma (5-10) che costringe Bergamo a chiedere subito timeout. L’opposto italo-cubano dei rossoblù prende per mano la squadra di coach Di Pinto e, con due attacchi vincenti ed un muro, porta gli ionici sul +6 (8-14). Bergamo prova a reagire con Terpin, Taranto invece è più concentrata e aumenta il gap (11-20). Pierotti riporta i padroni di casa sul -7 (14-21), la Prisma riesce a portarsi sul 16-24 con ben 8 set-point a disposizione. Bergamo è brava a bruciare i primi due con Terpin e Santangelo, poi Alletti chiude la contesa (18-25). 

Ritmi di gioco molto elevati anche nel terzo set: inizia bene Taranto con tre attacchi vincenti di Padura Diaz, poi Terpin e Pierotti ribaltano la situazione portando Bergamo sul +2 (5-3) e costringendo Di Pinto a chiedere timeout. La Prisma prova a reagire ma i padroni di casa riescono a mantenere il vantaggio e ad incrementarlo: Parodi e Fiore attaccano male due palloni, l’Agnelli Tipiesse con un ace di Santangelo vola sul +5 (17-12) e obbliga il tecnico degli ionici a chiedere il secondo timeout del parziale. I rossoblù, stavolta, riescono a rientrare più grintosi, riescono a recuperare con un break di 6-2 il divario e rimettere il fiato sul collo dei lombardi ma sale in cattedra Terpin che, insieme a Santangelo, realizza i punti decisivi del set (25-19).

Parte bene Taranto nel quarto set con un break iniziale di 6-2; Bergamo, però, non si lascia intimorire e, col coltello tra i denti, lotta con grinta su ogni pallone e si porta sul -1 (8-9). Si gioca punto a punto, la squadra lombarda è più aggressiva e determinata e riesce a pareggiare i conti (13-13) e ad operare il sorpasso, raggiungendo addirittura il +4 (18-14). Di Pinto prova ad inserire Gironi per Fiore per dare maggior freschezza in fase offensiva. Lotta punto a punto negli ultimi istanti del set, poi una battuta errata di Parodi e un attacco sbagliato di Gironi consentono a Bergamo di portare a casa l’intera posta in palio, aggiudicandosi il set (25-21) e l’incontro. 

Domenica prossima, la squadra di coach Di Pinto tornerà subito in campo: al PalaMazzola (inizio ore 18.00), i rossoblù ospiteranno la Kemas Lamipel Santa Croce per il match dell’ottava giornata di campionato. 

AGNELLI TIPIESSE BERGAMO – PRISMA TARANTO VOLLEY 3-1 (25-21, 18-25, 25-19, 25-18)

AGNELLI TIPIESSE BERGAMO: Milesi 6, Mancin 0, Ceccato ne, D’Amico (L) 0, Cargioli 10, Santangelo 16, Sormani 0, Finoli 1, Rota (L) ne, Terpin 14, Pierotti 16, Umek 0. All. Graziosi

PRISMA TARANTO: Fiore 10, Coscione 4, Parodi 9, Alletti 9, Cottarelli 0, Presta ne, Padura Diaz 20, Di Felice ne, Gironi 2, Goi (L) 0, Persoglia ne, Hoffer (L) ne, Cascio ne, Di Martino 9. All. Di Pinto

ARBITRI: Armandola e Santoro. Terzo arbitro: Bonzanni.

NOTE: Durata set 30’, 28’, 30’, 29’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *