Home Cronaca PROCESSO “AMBIENTE SVENDUTO”, RINVIO A MARZO

PROCESSO “AMBIENTE SVENDUTO”, RINVIO A MARZO

PROCESSO “AMBIENTE SVENDUTO”, RINVIO A MARZO
0

Nuovo rinvio nel procedimento giudiziario denominato ‘Ambiente svenduto’ per il presunto disastro ambientale causato dall’Ilva. La decisione è giunta nel corso dell’udienza di stamattina, tutto slitta all’ 1 marzo, accolta infatti l’istanza di rinvio presentata dal legale della società ‘Partecipazioni industriali’ (ex Riva Fire), tutto cio’ per la definizione del patteggiamento, obiettivo per il quale sarà necessario valutare i documenti al fine di patteggiare con la Procura di Taranto la pena che potrebbe essere una confisca di 1,3 miliardi di euro, denaro da destinare all’adeguamento dello stabilimento di Taranto alle norme in materia ambientale.
L’udienza odierna era prevista presso il tribunale di Taranto, nel processo “Ambiente svenduto” oltre alle società sono coinvolte anche 44 persone.
Nella foto Max Todaro un momento dell’udienza odierna