PROGETTO VERDE AMICO AL VIA, LAVORO PER 145 UNITA’

Il progetto “Verde Amico” entra nella fase esecutiva e apre nuove prospettive agli ex lavoratori di Isola Verde, la società partecipata della Provincia, ormai in fallimento dal 2016.

Sul sito di Infrataras il bando per selezionare ed individuare le 145 unità dal bacino degli ex lavoratori di Isola Verde.

“Una congiuntura positiva che tiene insieme ambiente e occupazione. Lo start up del progetto – spiega l’assessore ai Fondi Strategici Massimiliano Motolese – punta a questi due obiettivi: la riqualificazione professionale ed occupazionale dei lavoratori e l’erogazione di servizi utili alla città. Con la pubblicazione del bando siamo ancora in una fase endoprocedimentale ma segniamo uno step importante, esito anche di una rivisitazione dell’accordo che nella formula precedente non era possibile realizzare.

L’amministrazione Melucci ha messo a monte un milione e 400 mila euro che ha, di fatto, reso possibile la realizzazione del progetto. Non siamo ancora al traguardo ma l’ultimo chilometro di un percorso anzi di una corsa in affanno per la ricollocazione dei dipendenti dell’ex società Isola Verde. Con lo sguardo teso verso il problema occupazionale e di coesione sociale, al contempo abbiamo voluto dare vita a un modello di economia verde e sostenibile attraverso la valorizzazione delle maestranze. Purtroppo però mentre segniamo questo passo, un lavoratore dell’ex Isola Verde, Savino Melchiorre è scomparso prematuramente. A lui, attivista in questa vertenza, mi lega il ricordo di un uomo leale e sempre corretto anche nei momenti di maggiore concitazione. Un uomo di garbo e cortesia, che al saluto mi stringeva la mano rugosa ed incallita del lavoratore serio ed onesto. A lui voglio dedicare oggi questo bando di selezione, a lui, che probabilmente sarebbe stato uno dei 145!”

Nello storico, la vertenza dei lavoratori ex Isola Verde, ha riunito intorno a tavoli tematici costituiti presso la Prefettura, i soggetti istituzionali coinvolti ed i lavoratori, anche tramite le rappresentanze delle organizzazioni sindacali. Nell’aprile del 2017 si è giunti alla sottoscrizione dell’accordo istituzionale che affronta una lunga vertenza degli ex lavoratori di Isola verde ed approva il progetto “Verde Amico” tra il Commissario straordinario alle bonifiche, Vera Corbelli, la Regione Puglia e il Comune di Taranto.

“Le attività progettuali – spiega e conclude l’assessore- interesseranno un arco temporale di 15 mesi di cui 3 mesi saranno dedicati alla formazione dei lavoratori e i restanti 12 saranno finalizzati per realizzare interventi di pulizia e piccola riqualificazione su uno scenario di aree che sarà individuato in modo più puntuale in fase esecutiva. Tutto il progetto Verde Amico ha un costo di circa 6 milioni di euro, di cui 4 milioni di euro sono stati messi a disposizione dal Commissario Corbelli per il costo del personale e quello di attuazione del progetto. La Regione Puglia ha contribuito ai costi della formazione con un contributo di circa un milione di euro. Il Comune di Taranto ha cofinanziato il progetto fino a copertura dei costi di realizzazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *