Home Altro ECCO TUTTO IL PROGRAMMA DELLA “SETTIMANA DELLA FEDE

ECCO TUTTO IL PROGRAMMA DELLA “SETTIMANA DELLA FEDE

ECCO TUTTO IL PROGRAMMA DELLA “SETTIMANA DELLA FEDE
0

Si e’ svolta oggi la conferenza stampa di presentazione della Settimana della Fede.
Gli appuntamenti si terranno dal 22 al 26 febbraio 2016 alle 19.00 nella Concattedrale Gran Madre di Dio a Taranto, all’incontro con i giornalisti presente l’Arcivescovo Mons. Filippo Santoro che ha detto;
“Carissimi attraverso l’incontro con alcuni testimoni di misericordia,
lasciamoci sorprendere da Dio. Vi aspetto e vi benedico”.
La settimana della fede partirà lunedi prossimo, questo il programma dettagliato:
LUNEDI’ 22 FEBBRAIO
OSPITE: MARCO FACCIOLI – ASSOCIAZIONE COMETA

Marco Faccioli, nato nel 1981, laureato in Scienze Politiche all’Università Cattolica di Milano, dall’anno 2005 è impegnato professionalmente nelle attività dell’Associazione Cometa, realtà di Accoglienza e Educazione di bambini e ragazzi a Como. Dal 2005 si occupa di formazione rivolta a giovani in situazioni di disagio e di abbandono scolastico, impegnandosi in particolare nel dare vita alle Botteghe di Cometa, laboratori di produzione finalizzati ad insegnare un mestiere a questi ragazzi, favorendo poi l’inserimento nel mondo del lavoro.
Nella vita il coinvolgimento con l’esperienza delle famiglie di Cometa, l’ha portato ad aprire la sua famiglia all’accoglienza. Oggi la famiglia di Marco ed Elisabetta si compone di 3 figli naturali e di 7 bambini accolti in affido, e vive insieme ad altre 4 famiglie all’interno del piccolo Borgo di Cometa, condividendo tutti i giorni l’avventura della Comunione e dell’Accoglienza.

Cometa è una realtà di famiglie impegnate nell’accoglienza, nell’educazione e formazione di bambini e ragazzi e nel sostegno delle loro famiglie. Un luogo in cui i bambini e i ragazzi sono accompagnati alla conoscenza della realtà, sono educati a cogliere il senso e la bellezza della vita nella condivisione della semplice quotidianità e dove le famiglie sono aiutate e sostenute nel loro cammino educativo. Ogni giorno dopo la scuola un centinaio di bambini e ragazzi del territorio trovano in Cometa un’equipe di educatori ed insegnanti; l’aiuto allo studio, le attività espressive, ricreative e sportive sono un’occasione per crescere insieme, in una quotidianità che diventa sfida educativa per tutti. La Scuola Oliver Twist offre corsi quadriennali di istruzione e formazione professionale (Tessile, Legno e Ristorazione) a studenti tra i 14 e i 18 anni, con un modello dove il lavoro diventa un’opportunità formativa ed educativa. La Scuola sorge nel complesso di Cometa: un luogo, uno spazio fisico, un contesto sociale.

CORO: Cantate Domino, CL s. Rita

MARTEDI’ 23 FEBBRAIO

OSPITI: DOTT ALFREDO MANTOVANO

MONS. MTANIOS HADDAD – AIUTO ALLA CHIESA CHE SOFFRE (ACS)

MONS. MTANIOS HADDAD, Siriano, Archimandrita della Chiesa greco-melchita
– appartiene all’Ordine Basiliano Salvatoriano
– è stato Rettore del Seminario Maggiore di Beit Sahour
– per dieci anni rappresentante del suo Ordine a Roma
– dal 2001 al 2006 Vicario Patriarcale a Gerusalemme
– dal 2007 è Rettore della Basilica di Santa Maria in Cosmedin in Roma e “apocrisaire patriarcal” presso la Santa Sede.
– dal dicembre 2010 è Gran Priore aggiunto dell’Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme

ALFREDO MANTOVANO Nato a Lecce il 14 gennaio 1958. Sposato, ha tre figli.
Laureato in Giurisprudenza all’Università La Sapienza di Roma nel 1981. Eletto alla Camera dei Deputati il 21 aprile 1996 nel collegio n. 8 della circoscrizione pugliese. Sottosegretario dell’Interno dal 12 giugno 2001 al 18 maggio 2006, con delega alla pubblica sicurezza, alla presidenza della Commissione sui programmi di protezione per collaboratori e testimoni di giustizia, al Commissario antiracket e antiusura, al Commissario sulle vittime della mafia. Ha seguito la preparazione e l’approvazione delle leggi sull’immigrazione, sul contrasto al terrorismo, sulla violenza sportiva, sulle vittime del terrorismo, sulla droga, sull’ordinamento delle forze di polizia. Senatore dal 9 aprile 2006 (eletto nella circoscrizione della Puglia). Deputato dal 14 aprile 2008, eletto nella circoscrizione della Puglia. Sottosegretario dell’Interno dal 12 maggio 2008 al 12 novembre 2011. Ha coordinato i lavori del Comitato per l’Islam italiano.
Dal maggio 2013 è consigliere alla IV sezione penale della Corte di appello di Roma, dove si occupa – fra l’altro – di misure di prevenzione e di diritto penale europeo e internazionale.
Dal febbraio 2015 è presidente della sezione italiana della Fondazione di diritto pontificio Aiuto alla Chiesa che soffre Dall’aprile 2015, e cioè dalla sua costituzione, è vicepresidente del Centro studi Rosario Livatino.
Giornalista pubblicista dal 1984.
Coro: Parrocchia Maria ss.ma Immacolata di Leporano

MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO

OSPITI: PROIETTI PIERLUIGI E GABRIELLA

PIERLUIGI E GABRIELLA PROIETTI, sposi, genitori e nonni di due bellissime bambine, sono membri dell’equipe che conduce il “Centro di Formazione e consulenza familiare Betania”, Associazione che opera nell’ambito della pastorale familiare al servizio della Diocesi di Roma.
Hanno seguito il corso biennale per operatori di pastorale familiare presso il Vicariato di Roma, la scuola triennale per consulenti familiari presso il Centro La Famiglia di Via della Pigna a Roma e il Master triennale in Matrimonio e Famiglia presso il Pontificio istituto Giovanni Paolo II all’Università Lateranense.
Da oltre 10 anni sostengono e accompagnano persone con disagi relazionali e coppie ferite, attraverso un ascolto amorevole e la riscoperta della relazionalità e dell’alleanza nella coppia.
Con il Centro Betania dal 2006 offrono inoltre un percorso formativo per i coniugi, che integra antropologia cristiana, scienze umane e lavoro su sé stessi, fornendo così strumenti per una pastorale familiare incisiva ed efficace che le coppie formate possono attivare tornando nelle proprie parrocchie.
Gabriella è insegnante, in pensione da Settembre 2015.
Pierluigi, ingegnere che opera nel settore della ricerca e selezione di manager per le aziende, è anche responsabile diocesano del Sovvenire, il servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa Cattolica.
Nel Novembre 2015 insieme hanno vissuto la grande emozione di portare la proprie esperienza di vita a Papa Francesco in occasione del convegno ecclesiale di Firenze.
Coro: Parrocchia di s. Egidio, Lama-Taranto

GIOVEDI’ 25 FEBBRAIO

OSPITE: DON ARMANDO MATTEO

Nato a Catanzaro nel 1970, prete diocesano dal 1997.
Ha studiato filosofia alla cattolica di Milano e teologia alla gregoriana.
Viceparroco e parroco per alcuni anni, poi dal 2005 al 2011 assistente nazionale della Fuci e per il 2012 assistente nazionale dell’AIMC, Attualmente insegna teologia fondamentale presso l’Urbaniana di Roma. Il più famoso saggio è “La prima generazione incredula”.
Tra i saggi più recenti: La fuga delle quarantenni, L’adulto che ci manca e Insegnare agli ignoranti…

Coro: Harmonici Concentus, Crispiano

VENERDI’ 26 FEBBRAIO

OSPITE: S. EM. CARD. FRANCESCO MONTENEGRO

Mons. FRANCESCO MONTENEGRO nasce a Messina il 22 maggio 1946.
Compie gli studi ginnasiali, liceali, filosofici e teologici presso il Seminario arcivescovile “San Pio X” di Messina. L’8 agosto 1969 è ordinato presbitero.
Dopo l’ordinazione continua gli studi presso l’Ignatianum di Messina; dal 1969 al 1971 esercita il ministero presso il Villaggio UNRRA; dal 1971 al 1978 è segretario particolare degli arcivescovi metropoliti di Messina Francesco Fasola e Ignazio Cannavò.
Dal 1978 al 1988 è parroco della parrocchia di San Clemente a Messina; dal 1988 direttore della Caritas diocesana, delegato regionale della Caritas e infine rappresentante regionale della Caritas italiana.
È anche docente di religione, assistente diocesano del Centro Sportivo Italiano (CSI), direttore diocesano dell’Apostolato della preghiera, mansionario del capitolo dell’archimandritato, rettore della chiesa-santuario di Santa Rita e padre spirituale del Seminario minore, membro del Consiglio presbiterale. Per tre anni, dal 1997 al 2000 è Provicario Generale dell’Arcidiocesi di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela e dal 1998 canonico del capitolo protometropolitano della cattedrale di Messina e prelato d’onore di Sua Santità.
Il 18 marzo 2000 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela e vescovo titolare di Aurusuliana. Riceve l’ordinazione episcopale il 29 aprile successivo, nella cattedrale di Messina, dall’arcivescovo Giovanni Marra, coconsacranti l’arcivescovo Ignazio Cannavò e il vescovo Francesco Sgalambro.
Dal maggio 2003 al maggio 2008 è presidente di Caritas italiana.
Il 23 febbraio 2008 papa Benedetto XVI lo nomina arcivescovo metropolita di Agrigento; succede a Carmelo Ferraro, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 17 maggio successivo prende possesso dell’Arcidiocesi.
Dal maggio 2013 è Presidente della Commissione episcopale per le migrazioni della Conferenza Episcopale Italiana.
Nel concistoro del 14 febbraio 2015 papa Francesco lo crea Cardinale Presbitero dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio; il 19 aprile prende possesso del titolo.
Dal 13 aprile 2015 è membro del Pontificio Consiglio della Pastorale per i migranti e gli itineranti e del Pontificio Consiglio “Cor Unum”.
Il 20 maggio 2015 è eletto Presidente della Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute della Conferenza Episcopale Italiana e, in quanto tale, Presidente di Caritas italiana e della Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali.