Home Altro TUTTO PRONTO PER LA IV FESTA DI USB, PER NON DIMENTICARE

TUTTO PRONTO PER LA IV FESTA DI USB, PER NON DIMENTICARE

TUTTO PRONTO PER LA IV FESTA DI USB, PER NON DIMENTICARE
0

La kermesse si terrà il 26 e il 27 agosto a Talsano. Rizzo: “Puntiamo tutto sul territorio”

Tutto pronto per la quarta edizione della “FESTA USB – PER NON DIMENTICARE”. Una due giorni che per il quarto anno si propone un duplice obiettivo: ricordare le morti sul lavoro e celebrare la vita. “Si tratta di una festa nata per celebrare il ricordo di tutte le persone che nel tempo hanno perso la vita sul posto di lavoro e in maniera più specifica nell’ILVA di Taranto. Quest’anno quest’incontro è ancora più importante perchè si parlerà anche del passaggio dell’ILVA a Mittal e della nazionalizzazione di tutte quelle aziende come ILVA sono centrali per l’economia nazionale – spiega Franco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto -. Come di consueto nella prima giornata avremo i nostri momenti di riflessione con nomi importanti del panorama politico e sindacale. Ma la nostra è una festa per tutta la famiglia: non mancheranno infatti spettacoli per i bambini, esibizioni di danza e soprattutto la musica. Quest’anno abbiamo voluto puntare soprattutto sulla nostra città. Infatti gli ospiti musicale che ci verranno a trovare sono artisti locali molto talentuosi che portano il nome di Taranto a livello nazionale. Sul palco il 26 e il 27 agosto si alterneranno i MOTIVA, amici della nostra manifestazione e gruppo pluripremiato in diverse kermesse canore italiane, e i COUNTRY ROAD BAND con le sonorità della grande musica country americana. Super ospiti LA BANDA BASSOTTI che ritornano nella nostra città voluti fortemente da tutti coloro che ci seguono e che partecipano alla nostra festa”. Un appuntamento che è diventato ormai fisso per l’estate tarantina e che richiama centinaia di visitatori. “Durante la nostra manifestazione, che come ogni anno si svolgerà in piazza Lo Jucco a Talsano ed è completamente auto finanziata, registriamo l’arrivo di moltissime persone anche da fuori provincia – continua Rizzo -, perché il nostro tema è un nervo scoperto un po’ dappertutto che merita attenzione e cerca continuamente soluzioni. E noi non ci stancheremo mai di ricordare i nostri compagni che non ci sono più e tentare di coinvolgere quante più istituzioni possibili per far sentire forte la voce dei lavoratori e dei cittadini”. Anche quest’anno non mancherà la solidarietà: una parte del ricavato della vendita dei gadgets durante le due serate sarà devoluto ad una famiglia che sta lottando per sconfiggere un tumore di un giovane familiare”.