PRONTO SOCCORSO AFFOLLATO, LA ASL CORRE AI RIPARI

Ultima giornata di regular season del Martina Franca giovanissimi nazionali che affronteranno l’Ischia nel match di sabato pomeriggio, alle ore 17, in quel di Maruggio. La gara vedrà una grande cornice di pubblico in quanto i genitori dei ragazzi hanno organizzato in maniera impeccabile il degno ringraziamento al team di Enzo Murianni che ha fatto un vero e proprio miracolo nello staccare il pass per la fase nazionale. I biancazzurri sono al terzo posto, vogliono confermare la propria posizione e, vincendo, potranno ascoltare quel che accade tra Fidelis Andria e Casertana: la mancanza di vittoria da parte dei campani e il contemporaneo successo del Martina porterebbe alla piazza d’onore proprio al termine della stagione regolare, col vantaggio di giocare in casa il ritorno del primo turno di incontri che conduce alle finali nazionali di giugno. “E’ stata un’annata che ha superato le più rosee aspettative – spiega Enzo Murianni – in un girone, dalla gara contro l’Avellino, abbiamo subito solo 5 gol dal bari. E se, poi, dovessimo concentrarci dal match perso contro la Casertana, in casa, solo il Bari capolista ci ha superati. Siamo la terza difesa del girone, siamo solo mancati in concretezza in avanti non avendo un vero e proprio ariete. Questi numeri, di un gruppo completamente nuovo, sono importantissimi ed ecco che contro una squadra come l’Ischia, rinforzatasi nel ritorno, vorremmo chiudere nel migliore dei modi questa prima parte della stagione”.

Un’ottima annata, come se fosse un buon vino, come ribadisce anche Piergiuseppe Sapio. “Dobbiamo sabato pomeriggio dire grazie a questi ragazzi che hanno dato tutto per onorare la maglia ma hanno fatto qualcosa in più. Il grande abbraccio che riserveranno i genitori e tutti coloro che accorreranno a vedere la partita è qualcosa che già alla vigilia mi emoziona. Speriamo di chiudere l’annata con un buon risultato ma, al di là di tutto, dobbiamo salutare tutti nel migliore dei modi. Divertiamoci, adesso, poi penseremo alla seconda parte della stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *