TUTTO PRONTO PER A SUD 2017. OSPITE D’ONORE LA PASTA

Si scaldano i fornelli per la quinta edizione di “A Sud”, momento di incontro culturale ed enogastronomico tra le eccellenze produttive e artigianali del territorio. Lunedì 28 agosto al Canneto Beach club a partire dalle 20.30 si incontreranno 40 tra le migliori aziende food e beverage. Quest’anno ospite d’onore sarà la pasta, nelle sue più fantasiose declinazioni col meglio della produzione locale, affidata alle raffinate interpretazioni di sei grandi chef. Si sfideranno a colpi di padelle in una cucina open space chef del calibro di Davide Degiovanni, chef con due stelle Michelin del Gordon Ramsey Union Street Café di Londra (ritenuto il miglior ristorante italiano a in UK) che si esibirà nella “pasta shakerata”, Emanuele Lenti, Pregiata Forneria Lenti, Fabio Albanesi, Pregiata Forneria Albanesi, Lucio Mele, chef di Pescaria di Polignano a Mare, che promette di sorprendere con la sua rivisitazione del riso patate e cozze, Oronzo Dimitri, Masseria Savoia Resort e ovviamente l’anima di ‘A Sud’, chef Salvatore Carlucci, del ristorante La Barca di Marina di Pulsano, che presenterà un raviolo molto originale.

Durante la serata nell’area tecnica l’Ais (associazione italiana sommelier) di Puglia, delegazione di Taranto, con i suoi degustatori ufficiali guiderà gli ospiti in un mini-corso gratuito illustrando i princìpi della degustazione e dell’abbinamento cibo-vino, mentre i sommelier presenteranno i migliori vini del nostro territorio. Ci saranno inoltre altri spazi formativi, Masterclass di degustazione di birre, laboratori di pasta fresca, esposizioni artistiche e la musica live degli Yarákä, formazione di musica afro-brasiliana con contaminazioni multietniche.

Quaranta le aziende del territorio che metteranno i loro prodotti a disposizione degli ospiti, dalle migliori cantine vinicole come Cantine di San Marzano, Varvaglione, Vetrère, Emèra, Vigne & Vini, Amastuola, al consorzio birrifici artigianali di Puglia, dall’acqua Poggiorsini ai panettoni artigianali Lenti, all’elisir San Marzano Borsci.

“La formula di ‘A Sud’ funziona. Stiamo promuovendo la cultura della cucina, riscoprendo la stagionalità delle risorse enogastronomiche del territorio. Col tempo stanno nascendo sinergie e collaborazioni tra le aziende. Ad esempio un produttore artigianale di gelato sta elaborando dei gusti col vino delle cantine locali” spiega Salvatore Carlucci. “Quest’anno poi – aggiunge lo chef presidente dell’associazione culturale A Sud – guardiamo con attenzione all’olio d’oliva. Sta nascendo un vero e proprio distretto nel Tarantino con prodotti di altissima qualità”.

Come per le passate edizioni, A Sud sarà una festa riservata a sole mille persone. I biglietti, dal costo di 30 euro, sono già in prevendita (www.associazioneasud.it e pagina Facebook di A Sud). Col biglietto di ingresso ogni ospite riceverà una pettorina, un calice e i ticket per degustazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *