PROTESTA DEI PESCATORI TARANTINI. “LA CATEGORIA ALLA DERIVA” (FOTO-VIDEO)

Manifestazione di protesta questa mattina in Via Cariati a Taranto. Decine di pescatori ionici sono scesi in piazza per evidenziare le difficoltà del settore per le nuove normative europee che prevedono l’obbligo di utilizzo di reti “con maglie troppo larghe – a loro dire – inadatte per la faune dei nostri mari”. E’ stato indetto lo stato di agitazione per la giornata odierna.
“Il pescato non riesce più a garantire le spese – ha detto uno dei manifestanti – abbiamo già provato ad uscire in mare con queste reti, siamo arrivati a terra con un consumo di circa 250 euro di carburante per alimentare i nostri pescherecci ed un valore del pescato di circa 150 euro. Ci abbiamo rimesso denaro anche per pagare i marinai dipendenti.”
La situazione appare difficile, i pescatori ionici si uniscono al coro di protesta levatosi in tutta regione, manifestazioni analoghe si sono svolte nei giorni scorsi in altri centri costieri della Puglia.

Si ringrazia per le immagini Francesco Manfuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *