RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL BORGO, POSIZIONAMENTO DI 6 NUOVI CASSONETTI INGEGNERIZZATI PER IL MULTIMATERIALE


Potenziamento della raccolta differenziata ingegnerizzata nel Borgo, con l’installazione di 6 nuovi cassonetti dedicati al conferimento del multimateriale (carta, cartone, plastica, metallo). Kyma Ambiente, d’intesa con la Direzione Ambiente del Comune di Taranto, ha provveduto al potenziamento del numero dei dispositivi (di colore giallo) per la raccolta del multimateriale, in alcune vie del centro, presso le mini-isole ecologiche già posizionate nelle scorse settimane.
Tre dei nuovi cassonetti per il multimateriale sono stati aggiunti ieri mattina alle mini-isole ecologiche di piazza Garibaldi (lato via Regina Margherita e lato via Cavour) e di via de Cesare (lato area parcheggio); domani saranno collocati ulteriori 3 cassonetti gialli, con l’obiettivo di superare le criticità emerse negli ultimi giorni e offrire un servizio ancora migliore.
«Con l’installazione di questi ulteriori 6 cassonetti ingegnerizzati per il multimateriale, uno in aggiunta ad altrettante mini-isole ecologiche, vogliamo dare una risposta alle criticità segnalate dai cittadini – ha dichiarato il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli -. Stiamo facendo il massimo, su sollecitazione del sindaco Rinaldo Melucci, per limitare o azzerare ogni disagio. Per recuperare volume per le utenze domestiche abbiamo anche disposto la raccolta del cartone delle utenze non domestiche il lunedì, mercoledì e venerdì, dopo la chiusura delle attività commerciali. In questa rivoluzione serve la collaborazione di tutti».  
«Abbiamo predisposto il posizionamento di 6 nuovi cassonetti per il multimateriale – ha commentato l’assessore Paolo Castronovi – per soddisfare le esigenze degli utenti e migliorare la qualità del decoro delle nostre strade e delle nostre piazze. Vogliamo che il servizio di raccolta differenziata ingegnerizzato attivo nel Borgo, e in Città Vecchia, diventi sempre più efficiente».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *