RACCOLTA DIFFERENZIATA, NUMERI DA RECORD A CASTELLANETA

Numeri da record nella gestione della raccolta dei rifiuti a Castellaneta, rispetto ai primi due mesi del 2017, infatti, i cittadini di Castellaneta hanno risparmiato già 50.000 euro.

L’avvio della raccolta differenziata “porta a porta” spinta ha prodotto infatti due cali sensibili: il primo riguarda i conferimenti in discarica, che passano da circa 1.200 tonnellate nel bimestre gennaio-febbraio 2017 alle attuali 600 tonnellate; il secondo è relativa alla quantità di rifiuti prodotta, che passa da 43kg a 37kg al mese per abitante. Tutto questo si traduce in risparmi, pari a 50.000 euro nei primi due mesi dell’anno, nonostante l’aumento delle tariffe di conferimento deliberato dall’Agenzia Regionale per i Rifiuti.

Numeri che proiettano Castellaneta tra i comuni più virtuosi della Puglia. Infatti, dopo la buona partenza di gennaio e febbraio, marzo registrerà il record di rifiuti differenziati, con una percentuale attorno all’80%, a conferma del trend positivo.

“Differenziare i rifiuti è una scelta indubbiamente dettata dalle norme – il commento del sindaco Giovanni Gugliotti – che trova, tuttavia, riscontri nelle più avanzate politiche ambientali e nelle convenienze economiche attivate. Abbiamo una città più ordinata, senza cassonetti, nonostante le fisiologiche difficoltà della fase di start up, stiamo bruciando le tappe e ci avviamo agevolmente a superare l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata che ci siamo imposti, risultati che ci consentono di iniziare a programmare nel medio periodo la riduzione del costo del servizio, con risparmi sulle tariffe”.

“L’unica preoccupazione che dobbiamo avere adesso – ha aggiunto l’assessore all’Ambiente Giuseppe Angelillo – è garantire ai cittadini che il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti funzioni. Ho letto sui social network alcune mirabolanti ipotesi riguardanti la riapertura della discarica o chissà cos’altro. I rappresentanti di alcune forze politiche, invece di agitare colpevolmente questi spauracchi, dovrebbero mostrare maggior senso di responsabilità e fornire indicazioni e consigli utili per il miglioramento dei servizi. Ma questo costa più fatica”.

Per informazioni sul nuovo servizio, risolvere problematiche o chiarire perplessità, è a disposizione il numero verde 800821697 (attivo dal lunedì al sabato nella fascia oraria 08:00 – 12:00), o, in alternativa, l’Ecopoint di via Don L. Sturzo (Centro Polivalente), dalle 09:00 alle 13:00 di lunedì, mercoledì e sabato, e dalle 16:30 alle 18:30 il martedì, giovedì e venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *