RACCOLTA RIFIUTI NON CORRETTA: “TARANTINI HANNO DIRITTO A SCONTO SULLA TASSA”

Cassonetti stracolmi e servizio raccolta ad intermittenza. E’ l’argomento che sta tenendo banco nelle ultime settimane a Taranto. Sulla vicenda interviene il Consigliere Comunale di opposizione Dante Capriulo, il quale attraverso una nota stampa spiega come alla luce della non corretta raccolta dei rifiuti urbani, i tarantini dovrebbero pagare solo l’80% di quanto dovuto. Ecco quanto spiega Capriulo: “Nella mia qualità di consigliere comunale, ho
verificato a più riprese e a seguito di sollecitazioni di numerosi
cittadini che il servizio di raccolta dei rifiuti e di spazzamento
stradale non è correttamente svolto dalla società incaricata, in
evidente e grave violazione delle norme contrattuali.

Pertanto, peosegue Dante Capriulo, oltre a chiedervi conto di quanto lamentato dai cittadini,
chiedo esplicitamente l’applicazione dell’articolo 12 del regolamento
comunale vigente sulla TARI (Tassa Rifiuti).

Detto articolo prevede espressamente che in caso di mancato
svolgimento del servizio o effettuazione dello stesso in grave
violazione della disciplina di riferimento la TARI è dovuta in misura
massima del 80% della tariffa: quindi con una riduzione del 20%”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *